CONDIVIDI
Windows Store

Il rilascio di Windows 10 si avvicina. Microsoft sta lavorando per mettere a disposizione degli utenti il nuovo Windows Store. Il negozio per le app è stato completamente ristrutturato. Ora ospita sia le app desktop che quelle mobile dando spazio anche alle app universali (che funzioneranno sia su computer che su tablet e smartphone).

«Lo Store è stato costruito da zero per Windows 10. Tra le novità ci sono la scalabilità e la capacità di supportare un unico Store per le applicazioni, oltre a una più ampia varietà di tipi di contenuto: app, giochi, musica, video e la TV (e altri tipi di contenuti in futuro)», ha dichiarato sul blog ufficiale Bernardo Zamora, product manager per le applicazioni Windows e per lo Store.

Gli algoritmi sono stati ottimizzati per rendere più semplice la ricerca dei contenuti all’interno dello Store. Le applicazioni avranno sempre la priorità visto che, dove possibile, saranno poste in cima a ogni ricerca.

IL WINDOWS STORE È STATO RICOSTRUITO DA ZERO PER OSPITARE LE APP DI WINDOWS 10

Novità anche per le classifiche. Sparisce l’elenco “Record di incassi”. Zamora consiglia agli sviluppatori di revisionare e ottimizzare le descrizioni delle app e le parole chiave per un posizionamento ottimale nelle ricerche.

Ci sono novità anche alle singole pagine prodotto, dato che lo Store ora ospita anche le app per Windows 10 Mobile. Le applicazioni per Windows Phone non sono visibili. Ci sarà un apposito spazio web a loro dedicato. Sparisce anche il link per vedere tutte le app sviluppate da un dev, ma si può comunque ricercare il suo nome per vedere la lista dei suoi lavori.

Le recensioni scritte per applicazioni dedicate a Windows 8 o a Windows Phone sono visibili agli utenti Windows 10. Lo stesso non accade con le review lasciate su Windows 10: non sono visibili agli utenti che utilizzano un vecchio sistema operativo di Microsoft.

Un nuovo algoritmo si occupa di mostrare agli utenti le recensioni più utili andando a eliminare automaticamente tutti i commenti con parolacce o link spam. Rimane la classificazione delle recensioni per stelle o “le ultime”. Le recensioni lasciate dagli utenti che hanno provato il nuovo sistema operativo Windows 10 saranno, invece, eliminate da Microsoft.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS