Cambiare dieta? Proviamo quella dei nostri antenati…

491
0
CONDIVIDI

La dieta metabolica classica, dopo l’articolo di qualche settimana fa, non dovrebbe avere più segreti. Oggi parleremo di una versione leggermente modificata della metabolica, la dieta paleo.

Semplicisticamente parlando, tanto per cominciare, possiamo riassumere i dettami della dieta paleo come un ritorno alle origini dell’alimentazione umana, arrivando sino ai nostri antenati vissuti nel paleolitico prima dell’affermarsi dell’agricoltura. Secondo i sostenitori della dieta paleo solo seguendo questo tipo di alimentazione potremmo prenderci cura del nostro organismo, ottimizzandolo, mantenendolo in piena salute e, naturalmente, in ottima forma fisica.

overpress.paleo-dieta-diet-exerceo-alimentaizione-metabolica-salute-benessere

Loren Cordian è un famoso nutrizionista e uno dei principali sostenitori della tesi secondo la quale per garantirsi migliore salute, l’uomo dovrebbe tornare a cibarsi di quegli alimenti reperibili migliaia di anni fa, di cui si nutrivano gli uomini dell’età della pietra. La convinzione principale dei “paleolisti” (termine improprio ma rende l’idea), è quella secondo la quale il corredo genetico dell’uomo moderno non sia tanto diverso da quello dei nostri antenati di 10.000 anni fa, conseguentemente nemmeno l’alimentazione dovrebbe essere troppo diversa da allora.

Un esempio

Dopo l’introduzione teorica è arrivato il momento di passare alla pratica. Vediamo come potrebbe essere un esempio di dieta metabolica in stile paleo:

  • Al risveglio: 2 bicchieri d’acqua con 5 gocce alcalinizzanti per bicchiere, Omega 3 in capsule, uova, frutta, olio d’oliva ed una tazza di thè verde in foglie;
  • Spuntino di metà mattina: frutta secca a volontà;
  • Pranzo: Carne rossa o bianca, verdure, olio d’oliva;
  • Spuntino di metà pomeriggio: 20-30 g di proteine del siero del latte, frutta secca;
  • Cena: Pesce, olio d’oliva, verdure;

Eventualmente prima di andare a dormire: 30-40 g di proteine in polvere.Consiglio: Bere durante il giornothè verde amaro in foglie e acquaalcalina (dai 2 ai 4 litri).

overpress.paleo-dieta-diet-exerceo-alimentaizione-metabolica-salute-benessere

La ricarica del Weekend

Durante il weekend dovremmo variare la nostra alimentazione in questo modo, attuando quella che si definisce “fase di ricarica“:

  • Colazione: Uova, frutta, olio d’oliva;
  • Spuntino di metà mattina: 30 g di gainer;
  • Pranzo: da 300 a 500 g di frutta di stagione, carne;
  • Spuntino di metà pomeriggio: da 300 a 500 g di frutta di stagione;
  • Cena: Pesce a piacere, frutta e frullati di verdure miste, olio di lino o di oliva;

E’ possibile iniziare la “fase di ricarica” quando si vuole, ad esempio, se decidete di fare l’ultimo allenamento la mattina del sabato per scaricare tutto il glicogeno, è possibile iniziarla a pranzo, oppure, se l’allenamento è previsto per il pomeriggio la ricarica inizierà con la cena.

exerceo-banner-001-integratori-bcaa-proteine-whey-isolate-supplements-dimagrimento-massa-muscolare

Questa fase è a nostra discrezione, ma non bisogna dimenticare che avremo tempo fino alla domenica sera, dopodiché si dovrà tornare a una alimentazione di tipo paleo con grassi e proteine preponderanti rispetto ai carboidrati. Buon appetito ed in forma con la dieta paleo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS