CONDIVIDI

Xiaomi ha da poco lanciato una nuova azienda controllata chiamata MiJia, che si occuperà di tutti i prodotti per smart home della ditta cinese. Ha già lanciato una cuoci-riso smart controllabile da smartphone e da poco ha lanciato anche una IP camera chiamata MiJia Smart Camera, che vi andiamo a recensire.

Parlando prettamente del reparto tecnico, la MiJia Smart Camera ha capacità da vendere: registra video in HD a 1080p, corregge automaticamente la distorsione delle lenti (LDC) e ha apertura focale ampia (f/1.8) permettendo delle riprese a luce fioca, nonostante abbia il sensore ad infrarossi per le riprese al buio completo.

MiJia Smart Camera

Per la nostra recensione abbiamo utilizzato la app MiHome trovata sul Play Store che però è in parte in cinese, come anche la controparte sull’App Store di iOS. Per chi volesse esiste una versione in italiano tradotta da xCape dal forum di MIUI.it, trovate qua il post.

Collegare la MiJia Smart Camera al proprio account Xiaomi è relativamente semplice: basta accendere la IP Camera e tenere premuto il tasto del reset posto sul retro della videocamera finchè il LED frontale non diventa giallo, e a quel punto basta cercare con la app un nuovo dispositivo, che si registrerà automaticamente sulla vostra rete Wi-Fi dopo che avrete inserito SSID e password dalla app (attenzione, è possibile che dobbiate ripetere la registrazione più volte per problemi con la app). Esiste anche la possibilità che l’app veda in automatico la videocamera, ma a noi è accaduto una volta sola e in maniera totalmente casuale.

Registrata sull’account la videocamera, accedervi è facilissimo: dall’app Mi Home troverete la vostra IP Camera e basterà cliccarci per andare nella pagina dedicata ai controlli di movimento. L’interfaccia è purtroppo quasi tutta in cinese con parti in italiano o in inglese se usate l’app ufficiale sugli store, ma è anche abbastanza intuitiva. Purtroppo non si può dire lo stesso della parte della app dedicata alla programmazione delle riprese della IP camera per la sicurezza. Il miglior modo è fare uno screenshot della schermata e utilizzare Google Traduttore, metodo con cui abbiamo potuto darvi un’indicazione di massima anche noi come potete vedere nella prossima galleria.

Abbiamo tradotto anche, per quello che potevamo, le impostazioni:

I video ottenuti dalla IP camera sono di qualità ottima e la correzione delle aberrazioni ottiche dovute alla grande apertura angolare quasi non si vedono. Lo stesso si può dire delle riprese all’infrarosso come potete notare dall’immagine sotto, dove il soggetto non sarà dei più interessanti ma si percepisce la qualità.

In sostanza è un ottimo prodotto, soprattutto se si hanno altri device della serie Smart Home di Xiaomi, tutti compatibili con MiHome. Xiaomi MiJia Smart Camera costa in territorio cinese 399 Yuan, che corrispondono a circa 54 euro, un costo più che buono per la qualità che offre.

Il nostro consiglio è quello di acquistarla se avete necessità di una buona IP camera a un prezzo contenuto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS