CONDIVIDI
Smart Parking

43 miliardi di dollari. Questo sarà il fatturato complessivo del settore Smart Parking nel 2025, secondo un’analisi di Frost & Sullivan, intitolata “Strategic Analysis of Smart Parking Market in Europe and North Americà”. Nel 2014 i sistemi di parcheggio intelligenti hanno registrato una forte crescita arrivando a produrre 7,05 miliardi di dollari di fatturato.

Dalle stime si prevede che i sistemi di parcheggio P2P, la prenotazione online dei parcheggi e le soluzioni per il pagamento in mobilità cresceranno a un tasso di crescita annuale superiore al 20 per cento nel periodo 2014-2025.

Oltre all’introduzione delle zone a traffico limitato, e la conseguente diminuzione delle immatricolazioni delle automobili, come a Milano, lo Smart Parking permetterà di migliorare la gestione delle aree urbane e la presenza nelle nostre città delle automobili.

Il rapido sviluppo delle tecnologie wireless, 2G, 3G, 4G e dell’analisi dei big data, e l’evoluzione delle comunicazioni a corto raggio (NFC) contactless e di altri metodi di pagamento – come spiega una nota – saranno alcune delle tendenze che pervaderanno il mercato. Secondo quanto afferma Neelam Barua, analista di Frost & Sullivan, «Le grandi città negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Francia e in Germania rappresenteranno i principali nodi di crescita prima che i sistemi di parcheggio intelligente si diffondano in altre parti di questi paesi».

Il settore Smart Parking crescerà del 20 per cento ogni anno fino al 2025

«L’affermarsi di nuovi modelli di business – conclude Barua -, come i sistemi di parcheggio peer-to-peer (P2P), i sistemi di smart parking con hardware minimo, gli strumenti di analisi dei parcheggi, la definizione dei prezzi in base alla domanda e le sessioni di parcheggio in tempo reale favoriranno la diffusione di tali soluzioni in nuovi territori».

Gli sforzi più importanti per migliorare il sistema di gestione del traffico e dei parcheggi delle città sono stati fatti in Europa e in Nord America. I consigli comunali e i residenti locali stanno lavorando insieme per liberare le aree urbane e diverse aziende stanno collaborando con i governi locali in entrambe le regioni per risolvere i problemi riguardanti la congestione del traffico e la disponibilità dei parcheggi.

«I sistemi di smart parking in tempo reale e i parcheggi navigabili si diffonderanno nei mercati europei e nordamericani, diventando le tendenze future dei parcheggi insieme ai servizi indipendenti di parcheggio per le automobili. Numerosi parchimetri intelligenti multispazio e wireless – osserva Barua – forniranno informazioni sui parcheggi in tempo reale con l’aiuto di sensori per automobilisti e operatori dei parcheggi, semplificando le operazioni di parcheggio e gli affari».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS