Microsoft manda in pensione l’interfaccia “a blocchi” di Skype

168
0
CONDIVIDI
Skype modern

Windows 8 non ha avuto il successo che Microsoft si aspettava e l’applicazione Skype, aggiornata per supportare la nuova interfaccia Modern, non è stata da meno. Per questo l’azienda di Redmond ha deciso di eliminare l’interfaccia Modern da Skype mandandola in pensione dal prossimo 7 luglio.

In quella data gli utenti Skype non avranno più a disposizione la versione touch-friendly dell’app ma verranno reindirizzati automaticamente sulla versione desktop. Microsoft giustifica il cambio di direzione con Windows 10. Effettivamente avere due app che svolgono la stessa funzione non ha molto senso, soprattutto in considerazione del fatto che interfaccia desktop e Modern non saranno più due entità separate in Windows 10.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS