Windows 10 arriva in estate, gratis anche per i pirati

481
0
CONDIVIDI

Microsoft ha finalmente annunciato la data di uscita di Windows 10: se prima era atteso nella prima parte del 2015, l’azienda ha chiarito con la conferenza WinHEC in Cina che l’uscita avverrà in estate, in 190 paesi e 111 lingue, Italia compresa.

Ma le novità non finiscono: come ben sappiamo l’aggiornamento sarà gratuito, entro il primo anno, da Windows 7 e Windows 8 – un modo per spingere OEM e aziende verso la novità – ma sarà anche gratuito anche per le copie pirata, come ha detto Terry Myerson, anche se non è chiaro se questo succederà solo in Cina – dove circa il 75 % dei PC ha Windows pirata – o anche nel resto del mondo.

Windows 10 richiederà la stessa potenza di calcolo di Windows 8, occuperà poco spazio e supporterà le DirectX 12. Inoltre Microsoft ha già annunciato che arriverà anche una versione IoT del sistema operativo per Raspberry Pi 2 B e altri micro-controllori, come quelli di Intel.

Microsoft ha presentato anche il nuovo sistema di sicurezza Microsoft Hello, che utilizzerà i dati biometrici, iride, impronte digitali o faccia dell’utente per garantire l’accesso a Windows. I device compatibili sono diversi da quelli utilizzati sin ora, soprattutto per l’analisi dell’iride che richiede sensori ad infrarossi, per cui i nuovi strumenti usciranno tra poco e Lenovo è una delle aziende che da subito li porterà sui suoi PC.

Microsoft non si è fermata, e ha annunciato una joint venture con Xiaomi: Windows 10 per mobile arriverà anche sul device dell’azienda Xiaomi Mi 4 in fase beta nei prossimi mesi, ma solo in Cina. E’ la prima volta che di fatto Android verrebbe sostituito in toto da Microsoft su un hardware pensato per il primo: una sfida diretta per il robotino verde. Queste le parole esatte di Microsoft:

As part of the Windows Insider Program, Microsoft will partner with Xiaomi to offer Windows 10 free downloads to a select group of Xiaomi Mi4 users. Xiaomi Mi4 users will get the ability to flash their phones with the new Windows 10 OS and provide feedback to Xiaomi and Microsoft on their experience. This partnership will allow Xiaomi and Microsoft to get direct user feedback and continue to improve the experience for China. Microsoft is thrilled to see Xiaomi embracing Windows 10 and offering this great value to their customers. We’re excited to see the feedback we receive from this audience.

Xiaomi is a leading phone manufacturer in China undergoing significant global expansion. We are excited to partner with them in China and jointly gather feedback from Chinese users on their experience with Windows 10 to jointly collaborate on product and services development for the platform.

Availability will be announced in the months to come.

La beta di Windows 10 per Xiaomi Mi 4 uscirà quindi entro marzo, mentre a breve sarà in vendita anche il Qualcomm DragonBoard 410C, una board dedicata agli sviluppatori con Wi-Fi, Bluetooth e GPS, probabilmente direttamente attraverso il Microsoft Store.

In Cina Microsoft ha stretto alleanze con Lenovo, che integrerà come detto il nuovo sistema di sicurezza Microsoft Hello basato sulla biometria nei nuovi PC, e con Tencent, gigante cinese per social e gaming, che nei suoi update di Windows 10 integrerà il social QQ, Tencent Video e Tencent PC Manager.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS