100 GB gratuiti su OneDrive? Ecco come ottenerli

2084
2
CONDIVIDI

Sulla scia della promozione Google di 2 GB gratis su Drive ecco che arriva Microsoft che offre 100 GB di spazio gratuito agli utenti OneDrive per due anni. Il servizio di cloud storage targato Microsoft ha infatti deciso di offrire questa cospicua fornitura di spazio gratuito, in aggiunta ai 15 GB di base, agli utenti iscritti al programma Bing Rewards, un interessante incentivo per tutti gli utilizzatori del motore di ricerca di Microsoft.

p127420-620x350

Purtroppo il programma non è attivo, ma non disperate perché ricorrendo ad un piccolo espediente è possibile usufruire dell’offerta anche qui in Italia: basterà cambiare la lingua di Bing o munirsi di proxy o VPN e iscriversi al programma a questo indirizzo. Una volta iscritti, seguite questi passaggi per ottenere subito i 100 GB gratuiti su OneDrive:

  • Collegatevi a questo indirizzo e impostate lingua e Paese: Stati Uniti – Inglese;
  • Collegatevi poi a questo indirizzo;
  • Effettuate l’accesso col vostro account di Microsoft o tramite Facebook;
  • A questo punto dovrete seguire le indicazioni che trovate nella pagina, autorizzare OneDrive Preview ad accedere il vostro account e concludere il processo;
  • A questo punto un messaggio vi confermerà l’avvenuto accredito dei 100 GB di spazio, che resteranno a vostra disposizione per 24 mesi e saranno utilizzabili fin da subito.

Il procedimento è stato garantito dagli utenti che l’hanno provato ma gli stessi consigliano, inoltre, di munirsi di una VPN o di utilizzare il browser TOR. Non c’è bisogno di essere NERD per riuscire nel procedimento e accaparrarsi 100 GB in più, basta seguite attentamente i punti sopra e i consigli. Per ogni necessità non esitate a chiederci chiarimenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • io ho provato a seguire i passi descritti, sia con chrome che con tor ma in entrambi casi esce “Bing Rewards isn’t available yet in your country or region” consigli su come risolvere?

  • Dol

    Dal secondo link elimina l’ultimo pezzo: “unsupportedmarket”