La scalata al Pallone d’Oro 2014 di Cristiano Ronaldo

487
0
CONDIVIDI

Il Pallone d’Oro 2014 è di Cristiano Ronaldo. Il portoghese ha messo dietro di sé il rivale storico Lionel Messi e il portiere campione del mondo Manuel Neuer, portandosi a casa per la terza volta il premio individuale più importante per un calciatore. Davanti a lui soltanto la Pulce argentina, con 4 titoli. “Spero di raggiungerlo”, ha commentato l’attaccante del Real Madrid durante la premiazione.

Il 2014 di Cristiano Ronaldo è stato ricco di successi, ma anche di delusioni. Il campione portoghese ha alzato al cielo la decima Champions League del Real Madrid battendo in finale i cugini dell’Atletico dopo una partita incredibile terminata ai supplementari. È stato proprio lui a mettere a segno il gol del definitivo 4-1 su rigore.

ronaldo

Il titolo nazionale è stato vinto dall’Atletico Madrid. Cristiano Ronaldo e compagni hanno provato a giocarsela fino alle ultime giornate ma alla fine si sono dovuti arrendere allo strapotere dei colchoneros.

La nuova stagione si è aperta con la conquista della Supercoppa Europea, ai danni del Siviglia. È stato proprio Cristiano Ronaldo a decidere la sfida con due gol. Il Real Madrid è poi diventato campione del mondo battendo in finale il San Lorenzo per 2-0.

La Coppa del Mondo 2014 non ha visto brillare Cristiano Ronaldo. Il suo Portogallo non è riuscito a qualificarsi per gli ottavi di finale.

1 Champions League, 1 Supercoppa Europea, 1 Mondiale per Club e 84 gol segnati in 75 presenze (+36 assist) hanno consentito all’attaccante nato a Santo António di portarsi a casa il Pallone d’Oro 2014, nonostante fosse in competizione con il portiere più forte del mondo, capace di vincere nel 2014 la Bundesliga e la Coppa del Mondo con la Germania.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS