Matteo Salvini: per sgomberare le case popolari occupate serve l’esercito

319
0
CONDIVIDI

Non servono a niente i 4-5 agenti mandati a sgomberare le case popolari occupate, serve l’esercito, afferma a Telelombardia il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini. Serve che “centinaia di militari facciano un lavoro porta a porta per controllare tutti gli abitanti delle case popolari”, continua Salvini.

A queste dichiarazioni risponde l’assessore regionale alla Casa, Paola Bulbarelli.

“La gente mica possiamo mandarla a vivere sotto i ponti.”

Aggiunge però che si stanno tentando accordi con le associazioni che accolgono le famiglie sgomberate. Il Pirellone adotterà la linea dura per mandare via le trenta famiglie che alloggiano abusivamente nell’Aler, il condomino di via Comacchio dove nessun inquilino è regolare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS