Giulio Tremonti accusato di corruzione, incassata tangente da 2,4 milioni

397
0
CONDIVIDI

Giulio Tremonti viene accusato di corruzione dalla procura di Milano. Secondo quanto anticipato dal Corriere della Sera e da l’Espresso, l’ex ministro dell’Economia avrebbe incassato da Finmeccanica una tangente da 2,4 milioni di euro nel 2008. La tangente in questione sarebbe stata pagata per ricevere il via libera all’acquisizione del gruppo statunitense Drs, un grande fornitore di tecnologie militari.

Questa azienda fu pagata ben 5 miliardi, oggi ne vale più o meno la metà. La tangente in questione sarebbe stata versata come consulenza intestata allo studio tributario fondato da Tremonti. All’epoca l’ex ministro ne era formalmente uscito ma oggi ne è nuovamente socio.

Ora il nome di Giulio Tremonti è iscritto nel registro degli indagati. La Procura ha già trasmesso gli atti al tribunale dei ministri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS