Kramer al 90′ salva il Borussia, è 1-1 con lo Stoccarda

78
0
CONDIVIDI

 

 

 

1a Giornata Bundesliga

Borussia Park, Mönchengladbach

Borussia Mönchengladbach – Stoccarda 1-1

 

Borussia Mönchengladbach: Sommer; Korb, Stranzl, Jantschke, Dominguez; Xhaka, Nordtveit, Hahn, Raffael, Traoré; Hrgota. All. Favre

Stoccarda: Ulreich; Klein, Schwaab, Rüdiger, Sakai; Gentner, Romeu, Harnik, Didavi, Maxim; Ibisevic. All. Veh

Arbitro: Christian Dingert

Marcatori: 51′ Maxim (Sto), 90′ Kramer (Bor)

 

Finisce 1-1 l’ultimo posticipo della prima giornata di Bundesliga; al Borussia Park lo Stoccarda sogna per mezzora il colpaccio, ma proprio all’ultimo minuto il Mönchengladbach trova il meritato pareggio con il campione del mondo Kramer. I fohlen, apparsi stanchi dopo il preliminare di giovedì a Sarajevo, possono comunque guardare con ottimismo al ritorno della prossima settimana; positiva anche la prestazione dei biancorossi, che sperano di rilanciarsi dopo una stagione disastrosa.

La gara: Favre conferma la squadra che ha vinto a Sarajevo con la sola eccezione di Korb che sostituisce Johnson; Kramer si accomoda in panchina mentre Kruse resterà indisponibile per altre due settimane. Dall’altra parte Veh schiera uno speculare 4-2-3-1, con Sakai dirottato a sinistra nella linea difensiva, l’ex Chelsea Romeu davanti alla difesa e Ibisevic unica punta. L’avvio di gara è molto lento, con le due squadre impegnate a studiarsi piuttosto che a cercare lo spunto giusto; gli svevi tengono il possesso del gioco, mentre i fohlen si affidano come al solito alle ripartenze veloci. Dopo una punizione di poco alta di Maxim, il Gladbach ha una grande occasione in contropiede, ma Schwaab è straordinario nell’anticipare Hrgota al limite dell’area; la squadra di Veh gioca bene ma non crea molto, anche se su una punizione dalla destra trova il gol con un rimpallo sulla schiena di Jantschke, ma Dingert annulla per una spinta sul centrale del bosniaco Ibisevic. Sull’altro fronte, nonostante i molti cross le occasioni latitano, ma proprio all’ultimo di gioco del primo tempo Raffael ha sulla testa la palla del vantaggio, ma spedisce alto sopra la porta di Ulreich.

Nella ripresa arrivano le occasioni che sono mancate nella prima frazione: Hrgota fallisce clamorosamente da pochi passa a portiere battuto, e al 51′ a passare è la squadra ospite, con Maxim, tenuto in gioco da Korb, abile a insaccare in diagonale. Il gol dello Stoccarda ha il merito di svegliare la squadra di Favre, che reagisce e comincia a collezionare occasioni; Hahn, abbastanza incolore la sua prova, mette a lato di testa, poi Xhaka e ancora Hrgota impegnano severamente Ulreich, molto reattivo. A metà ripresa lo svedese di origine bosniaca va in rete, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco millimetrico; subito dopo il classe 92 lascia il posto ad Hazard, che all’esordio in Bundesliga ha subito due grandi occasioni, ma prima calcia male e poi è fermato dal palo. Il finale è rovente, il Borussia attacca ma si scopre e rischia di subire il raddoppio con Gentner, che trova sulla sua strada un super Sommer. Il pareggio arriva nell’ultimo minuto di gioco con Kramer, appena entrato, che sfrutta al meglio un assist di Dominguez e da dentro l’area trova l’angolino basso alla destra di Ulreich. Il Gladbach prova anche a vincere nel recupero, ma nel complesso il pareggio è il risultato più giusto.

 

 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS