Renzi: serve aria nuova

103
0
CONDIVIDI

In un’intervista rilasciata a Tempi ed anticipata dalla pagina on line del settimanale, Matteo Renzi traccia le linee dell’azione del governo da lui presieduto.«Sono molto soddisfatto che prima della pausa estiva siamo riusciti ad approvare il nuovo Senato (…) e il decreto sulla Pubblica amministrazione che è l’inizio di un cambio di prospettiva…”, questo il commento del premier sull’attività delle ultime settimane di esecutivo e maggioranza.

Riforma costituzionale, legge elettorale, nuova Pubblica amministrazione; riforma del lavoro, del fisco, del terzo settore, della giustizia e lo “Sblocca Italia”, 43 miliardi da investire in diversi settori; sono i punti della road map tracciata dal presidente del consiglio per i prossimi 3 anni. Nella lunga intervista non mancano riferimenti alla politica estera, dai vincoli europei di bilancio alla situazione in Medioriente; per il Premier è compito non dei singoli stati, ma dell’Europa intera dare una risposta comune ai problemi del presente. Vari gli altri temi affrontati, dalla scuola all’omofobia. Per Renzi ciò che il governo sta provando a fare rappresenta “la rivoluzione culturale che serve all’Italia: spalancare le finestre e fare entrare aria nuova”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS