Beppe Grillo insiste: “L’Italia deve uscire dall’Euro”

63
1
CONDIVIDI

Sono queste le parole con cui Beppe Grillo, il leader del Movimento 5 Stelle, ha espresso la propria convinzione verso una fine che sembrerebbe già segnata per il bel paese. L’attacco di Grillo è stato alimentato anche e soprattutto da un articolo uscito sul ‘The Telegraph’, nel quale i giornalisti d’oltremanica definiscono l’Italia un paese tutt’altro che in crescita, come continua a sostenere il premier Matteo Renzi. Gli 80 euro, ormai divenuti molto famosi in tutto il mondo, non sembrerebbero aver dato benzina all’economia, e le riforme tardano ad arrivare.

Queste le parole e i dati ripresi da Grillo, relative all’articolo del ‘The Telegraph’:

Le autorità italiane intravvedono segnali di ripresa, come le guardie della fortezza nel Deserto dei Tartari di Dino Buzzati, ingannati dalle illusioni ottiche dell’orizzonte senza vita. I prestiti bancari alle imprese sono ancora in calo a un tasso del 4.5%. Moody’s dice che quest’anno l’economia si contrarrà dello 0.1%. Société Génerale prevede -0.2%. Renzi può giustamente concludere che l’unico modo possibile per adempiere al suo compito di un Risorgimento per l’Italia, e costruirsi il proprio mito, è quello di scommettere tutto sulla lira.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Matteo Contrini

    Sicuramente lui non riuscirebbe a fare meglio…