La Nasa mette alla prova Google Glass e iPad

837
0
CONDIVIDI

La Nasa è sempre alla ricerca di nuovi supporti tecnologici da poter implementare durante le sue missioni e ad essere oggetto di test questa volta sono stati due device che ormai abbiamo imparato a conoscere bene: i Google Glass e l’Ipad della casa di Cupertino. Durante le operazioni relative al programma Neemo 18, svoltosi nella zona di Oceano a cavallo tra Atlantico e Golfo del Messico (al largo della Florida), gli addetti della società spaziale hanno infatti deciso di svolgere una serie di prove sui due dispositivi che hanno fatto segnare risultati alquanto diversi. Riportate qui sotto potete trovare le valutazioni sintetiche alle quali sono giunti gli incaricati della missione:

Nasa1

Nasa2

Se da un lato iPad pare aver pienamente superato tutti i test e soddisfatto gli operatori risultando quindi, se mi passate il termine, uno strumento “NASA Ready”, i Google Glass hanno invece sollevato non poche perplessità. Gli occhiali della casa di Mountain View, pur essendo valutati positivamente come device adibito alla raccolta dati, hanno però mostrato grandi lacune per quanto riguarda le prestazioni della batteria ed in generale circa il grado di usabilità del dispositivo stesso. Nonostante i risultati non esattamente brillanti, la Nasa ha comunque dichiarato che i Google Glass saranno oggetto di valutazione anche in future missioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS