Ufficiale, Klose lascia la nazionale tedesca

59
0
CONDIVIDI

Miroslav Klose ha detto basta. Dopo 13 anni e ben 71 gol in 137 presenze, il centravanti della Lazio ha deciso di lasciare la nazionale tedesca. La decisione arriva forse nel momento migliore della carriera dell’attaccante di Opole, che nell’ultimo mondiale brasiliano ha conquistato la Coppa del Mondo ed è diventato il recordman di gol segnati nei mondiali con 16 reti.

L’esordio di Klose in nazionale è datato 24 marzo 2001, nel match vinto dalla Germania 2-1 contro l’Albania.

Klose in conferenza stampa ha spiegato i motivi del suo addio alla nazionale onorata comunque fino a 36 anni:

“Credo che sia il momento migliore per lasciare la nazionale. In Brasile ho coronato il mio sogno da bambino, riuscendo a centrare l’obiettivo comune di tutta una nazione e per il quale lavoravamo da tempo. Sono orgoglioso e felice di aver fatto parte di questo gruppo riuscendo anche conquistare un altro obiettivo importante che è stato il record di gol. Anche se sono un tipo ambizioso posso dire che il mio primo obiettivo è stato sempre quello di aiutare la squadra e di raggiungere in primis gli obiettivi di gruppo e mai quelli personali”

Dopo l’addio di Philippe Lahm, la Germania perde un altro grande campione dell’ultima decade e soprattutto un altro degli eroi del Mondiale brasiliano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS