Tim e Vodafone sono sotto la lente di AGCOM per i servizi a pagamento

925
0
CONDIVIDI

Da fine luglio i servizi per la notifica delle via SMS di Vodafone e TIM sono a pagamento, per Vodafone si tratta di 6 centesimi a messaggio, mentre per TIM si tratta di 1,9 euro al mese: i servizi in ballo sono Chiamami e Recall di Vodafone e Losai e Chiamaora. Nonostante tutti i clienti siano stati avvisati tramite uno o più SMS, AGCOM ha aperto un’istruttoria sui due operatori, perchè questo cambiamento nel contratto potrebbe portare a fornire all’utente un servizio non richiesto.

L’Antitrust ha avviato due istruttorie volte ad accertare il carattere scorretto delle condotte con cui sono state modificate le condizioni di fornitura dei servizi accessori denominati “Chiamami” e “Recall” di Vodafone e “Losai” e “Chiamaora” di Tim, rendendoli a pagamento. Le aziende potrebbero, infatti, aver violato le disposizioni del Codice del consumo ove l’adesione all’offerta dei servizi a pagamento, in sede di variazione delle condizioni di fruizione degli stessi o di sottoscrizione di nuovi contratti, dovesse risultare basata su meccanismi che non prevedono un consenso espresso del consumatore.Tali condotte potrebbero dare luogo anche a forniture non richieste. Inoltre, il messaggio inviato da Vodafone ai consumatori potrebbe presentare profili di ingannevolezza in merito ai reali costi del servizio. Roma, 7 agosto 2014

Questo non vuol dire assolutamente che la pratica attuata da TIM e Vodafone sia fraudolenta o comunque illegale: è solo buona pratica avviare l’istruttoria nel caso sorgano problemi. Se ci saranno aggiornamenti provvederemo a fornirli appena disponibili.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS