Welcome to the family, Beats

1121
0
CONDIVIDI

Apple e Beats sono ufficialmente unite nella stessa famiglia. L’ufficialità è arrivata nelle ultime ore, grazie ai comunicati di entrambe le aziende sui propri siti ufficiali, dai social network e dalle parole dei rispettivi amministratori delegati. L’unione di queste due società sarà focalizzata nello sviluppo di servizi dedicati all’ambito musicale, per combattere contro una concorrenza sempre più all’avanguardia, che negli ultimi anni si è sviluppata in modo esponenziale.  L’ecosistema di Apple, con iTunes, e le grandi innovazioni, anche sotto il punto di vista del marchio e del marketing, sviluppate da Beats, possono portare a sconfiggere aziende del calibro di Spotify e Pandora, ma anche e soprattutto Google e Microsoft, che stanno evolvendo le proprie filosofie di business verso una meta unica.

Chi guadagna maggiormente da questa fusione è sicuramente Apple, che può utilizzare brevetti e dispositivi, ormai entrati nell’immaginario collettivo. D’altro canto, Beats si ritrova ad essere fra le braccia di uno dei più grandi colossi dell’informatica che la storia di questo pianeta abbia visto nascere, con illimitate possibilità economiche e un progetto ben congegnato per gli anni a venire. La chiusura dell’accordo è arrivata nel momento in cui gli enti governativi statunitensi ha dato il consenso per poterlo svolgere, lo stesso che aveva fatto l’Unione Europea qualche giorno fa.

Queste le parole che possiamo trovare nella pagina dedicata all’accordo sul sito apple.com:

“Oggi siamo entusiasti di accogliere ufficialmente Beats Music e Beats Electronics nella famiglia Apple. La musica ha sempre avuto un posto speciale nei nostri cuori, e siamo entusiasti di unire le forze con un gruppo di persone che l’amano tanto quanto noi. I co-fondatori di Beats Jimmy Iovine e Dr. Dre hanno creato prodotti bellissimi che hanno aiutato milioni di persone ad approfondire la loro connessione alla musica. Siamo lieti di lavorare con il team per elevare l’esperienza ancora di più. E non vediamo l’ora di ascoltare le novità”.

Sempre in merito all’acquisizione ufficializzata, Eddy Cue e Phil Schiller, rispettivamente responsabile Internet Software e servizi, e responsabile marketing di Apple, hanno sottolineato con entusiasmo l’arrivo di Beats in Apple:

“Oggi Beats si unisce ufficialmente alla famiglia Apple! A nome di tutti i dipendenti di Apple in tutto il mondo, vorremmo estendere loro il nostro più caloroso benvenuto. La musica è nel nostro DNA. In Beats, Apple ha trovato un gruppo di persone creative e di talento che sono appassionate di musica come noi lo siamo. Jimmy Iovine, Dr Dre e la squadra che ha costruito Beats hanno creato prodotti musicali che i clienti amano. E quello che faremo insieme sarà ancora più grande di quello che avremmo potuto fare da soli. Questo sarà molto divertente!”.

Anche Tim Cook, CEO di Apple, ha espresso la propria felicità su Twitter con il seguente post:

Questa acquisizione segna un importante passo verso la modernizzazione, se ce ne fosse bisogno, che Apple vuole svolgere nei prossimi mesi e anni, provando a distaccarsi dalla figura di Steve Jobs, che sempre più pressante si era fatta negli ultimi anni su Tim Cook.

Welcome to the family, Beats.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS