Germania – Francia, Loew prepara tre sorprese

55
0
CONDIVIDI

 

E’ il giorno dell’attesissimo quarto di finale tra Germania e Francia, la partita che può valere un pezzo di Mondiale. Raggiungere la semifinale significherebbe aver confermato le aspettative nonostante la nazionale di Joachim Loew non abbia espresso un gioco spettacolare e amato da gran parte dei tifosi tedeschi. L’importante però è vincere, ribadito anche ieri da Thomas Mueller, per questo il CT tedesco continua ad andare avanti per la sua strada senza badare alla pressione dell’opinione pubblica.

Loew nella partitella di ieri sera ha mischiato nuovamente le carte, facendo presagire la possibilità di vedere in campo contro la Francia almeno tre sorprese.

La prima è Philippe Lahm, schierato nuovamente nel ruolo di mediano nonostante tutta la nazione spinga per vedere il Capitano schierato come terzino destro. Loew sa bene che la nazionale ha bisogno della spinta dei suoi terzini e per questo ieri sera ha schierato come esterno basso Kevin Grosskreutz (la seconda sorpresa) giocatore capace di spingere e difendere con qualità anche le avanzate degli attaccanti francesi. Boateng in questo caso si accomoderebbe in panchina ma la nazionale avrebbe finalmente più spinta sulle corsie laterali. La terza sorpresa riguarda l’attacco, dove Loew ha provato ancora il tridente con Mueller, Oezil e Mario Goetze, nonostante il fantasista del Borussia Dortmund sia stato sostituito a fine primo tempo contro l’Algeria dopo una gara molto al di sotto delle sue possibilità.

Molti vogliono in campo dal primo minuto Miroslav Klose o almeno Andrè Schurrle, protagonista nella gara degli ottavi e calciatore in grande forma psico-fisica. Facile che l’attaccante del Chelsea trovi un posto da titolare nel ballottaggio con Goetze mentre sembra più remota la possibilità di vedere Klose in campo dal primo minuto. Il resto della squadra è confermato con il ritorno di Hummels in difesa e Kroos e Schweinsteiger a centrocampo insieme Lahm.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS