Surface Pro 3 spiegato da Luca Callegari ai lettori TechGenius

1337
0
CONDIVIDI

Lunedì 30 giugno a Milano si è tenuta la presentazione di Surface Pro 3, il nuovo prodotto di Microsoft che si pone come obiettivo quello di inserirsi nella fascia alta dei dispositivi mobili, fornendo all’utente un’esperienza di alto livello grazie alle eccellenti caratteristiche hardware (al momento le migliori sul mercato), un design accattivante e funzionale e, soprattutto, il sistema operativo Windows 8.1, che ci permette di usare in mobilità software e programmi altrimenti limitati solo ai tradizionali PC.

Surface Pro 3

L’azienda di Redmond ha approfittato di questo importante evento non solo per lanciare il suo nuovo device della linea Surface, ma anche per chiarire meglio la sua posizione sul mercato e fare luce sulle intenzioni per il futuro. Infatti è stato detto che nei prossimi anni la società sarà molto attenta alle esigenze del consumatore sia a livello business sia a livello consumer e cercherà, attraverso i propri prodotti, di offrire un’esperienza avanzata capace di coniugare perfettamente attività lavorativa e privata.

Surface Pro 3

Sul palco della presentazione si è parlato molto delle esigenze lavorative degli utenti, i quali necessitano di un prodotto che abbia i vantaggi di un tablet e i vantaggi di un PC e per questa ragione spesso ci si ritrova incerti sull’acquisto del proprio prodotto tecnologico e si è costretti a cercare il compromesso. Ecco perché Surface Pro 3 viene definito un “ibrido”, metà tablet e metà PC.

Surface Pro 3

In seguito è stato presentato il nuovo device della gamma Surface, che presenta alcune interessanti caratteristiche utili ad incrementare la produttività, come il rinnovato sostegno posteriore, ora non più limitato a sole due posizioni ma regolabile a proprio piacimento per utilizzare il device sulla scrivania, sulle ginocchia e in qualunque altro posto. L’utilizzo in mobilità è agevolato anche dal peso del dispositivo, che pur offrendo hardware da PC e uno schermo da ben 12 pollici, è limitato a 800 grammi.

Surface Pro 3

Microsoft si è concentrata molto anche sull’intrattenimento. Infatti Surface Pro 3 ha un’ampio schermo con risoluzione 2160 x 1440, gli altoparlanti frontali e offre tutti i nuovi servizi per la fruizione di contenuti multimediali di qualità in streaming. Il punto fondamentale rimane però sempre l’aspetto professionale, agevolato dalla nuova penna capacitiva, che ci consente di prendere appunti come se scrivessimo sulla carta, dalla nuova suite Office e dagli accessori di ottima qualità che completano il prodotto.

Surface Pro 3

Noi di TechGenius siamo riusciti a mettere le mani su Surface Pro 3, ma non solo. Siamo anche riusciti ad intervistare Luca Callegari, direttore marketing di Surface, il quale ci ha spiegato in un video tutte le novità del prodotto. Per ulteriori informazioni sui prezzi e sulle specifiche tecniche consultate il box TechDatabase che trovate in fondo alla pagina.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS