Android L: come provarlo su dispositivi non Nexus

742
0
CONDIVIDI

Il Google I/O 2014 è andato. Ci ha lasciato, però, una marea di roba su cui poter divertirci e tra le principali vi è sicuramente Android L, ovvero la versione ultima dell’OS made in Mountain View. Come molti ben sanno, Google ha rilasciato una versione di Android L alpha per gli sviluppatori: la Android Developer Preview. Noi di TechGenius non potevamo resistere, ma sacrificare un Nexus 2013 per una versione acerba (neanche beta ma alpha) ci sembrava un pò troppo. Soluzione: emulazione di Android L su un qualsiasi PC, vediamo come fare:

Munirsi di una ROM di Android L Developer Preview (facilmente reperibile in rete), scaricare ed installare Android SDK su un qualsiasi PC, non importa se Mac, Windows o Linux. Android SDK ha tutto il necessario per far partire una ROM Android in emulazione, non sarà uno smartphone di certo, ma per soddisfare la curiosità è sempre meglio di niente. Il processo è molto semplice dato che è tutto guidato perfettamente e, quindi, richiede poche conoscenze e poco tempo.

Per gli utenti che godono di un Nexus 5 o un Nexus 7 ovviamente il discorso è diverso, è possibile infatti installare Android L ed anche ottenere i permessi di root (come visto da XDA forum). Per gli altri che posseggono diversi smartphone o tablet, in rete e soprattutto su XDA, sono presenti molti Material Design che vi permettono di trasformare lo smartphone KitKat in Android L almeno dal punto di vista estetico. In alternativa ancora, non resta che attendere che Google rilasci la versione ufficiale e che ogni casa aggiorni i propri device ad Android L. Fateci sapere nei commenti cosa combinate e come dissetate la vostra sete di curiosità!

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS