Samsung: “Stiamo passando un periodo negativo”

885
4
CONDIVIDI

Sembrerebbe tutto rose e fiori, il nuovo Galaxy S5, i vari SmartWatch, brevetti che ritraggono il progetto della società verso una categoria di SmartGlass, ma in realtà Samsung è in un periodo molto buio, soprattutto se consideriamo gli ultimi anni. La comunicazione è avvenuta proprio dalla stessa società coreana, attraverso la voce di Lee Sang-hoon, il CFO di Samsung, cheinvita gli investitori a restare calmi e cauti sui prossimi mesi, poiché le previsioni sono nettamente negative.

Infatti, se gli analisti prevedono un calo dei profitti di circa il 16%, il colosso dell’informatica non si distacca di molto, soprattutto se osserviamo gli ultimi dati in borsa, che vedono il titolo crollare a picco con il -8,5%, solo nell’ultimo mese, colpa anche dello stesso Galaxy S5, che non ha attirato l’utenza.

Schermata 2014-06-27 alle 03.17.15

La decisione, da parte degli investitori, di vendere molte delle azioni e di rimanere cauti sugli investimenti in generale, è stata anche pilotata dagli ottimi risultati della concorrenza, come Apple, che al WWDC 2014 ha annunciato numeri impressionanti che surclassano di gran lunga quelli di Samsung. Inoltre, uno dei settori nei quali la società coreana è più forte, ovvero la fascia medio bassa della telefonia mobile, è stata presa d’assalto da una quantità sempre maggiore di competitors, che non hanno permesso le vendite sperata e previste.

HTC, LG, Huawei e molti altri, stanno capendo che il settore degli smartphone è soprattutto basato sui modelli economici, non tanto su quelli di fascia alta e che, se vogliono superare Samsung, devono partire proprio da li. Così facendo Samsung si trova stretta nella morsa della propria strategia marketing e di mercato, che non le lascia altra scelta che mollare la corda o allentarla per un po’, magari lanciando meno dispositivi, ma più mirati ad un tipo di utente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • raffaele

    Per me Android nn ha gioco nel settore basso degli smartphone, all inizio vanno bene ma poi si inceppano terribilmente, causa sistema operativo ancor pesante per piccoli processori e piccole ram.

  • Riccardo Marconi

    Sì penso anch’io così ma il problema principale è che Samsung mette la sua interfaccia personalizzata e molto pesante su piccoli dispositivi che non la reggono, per questo dopo due giorni di utilizzo iniziano a cadere. Dovrebbero creare una versione di Android base molto leggera, proprio come Android One che Google ha appena presentato. Quel sistema operativo è perfetto per i dispositivi di basso livello

    • Cristiano Scarapucci

      Diciamo che il problema parte proprio dalla filosofia stessa di Android, ovvero la frammentizzazione del sistema, che è positivo per la personalizzazione e l’apertura, ma negativo in quanto non puro. Il problema parte proprio da qui, la vera rivoluzione ci sarà quando Google deciderà di dare alle società l’OS puro, senza farlo modificare.

      • Riccardo Marconi

        Penso che infatti le intenzioni di Google siano proprio quelle di dare a tutti i produttori Android puro… con questa nuova release di Android penso che la società stia cercando di effettuare un passaggio graduale