Project Volta: così Android salverà le nostre batterie

597
4
CONDIVIDI

Al Google I/O 2014 la società californiana ha introdotto tantissime novità, come Android TV, Android Auto, Android Wear e la nuova versione “L” del sistema operativo per smartphone e tablet. Tante le migliorie inserite su Android L, soprattutto per quanto riguarda la veste grafica, grazie all’arrivo del nuovo stile Material Design. Una delle novità più interessanti presentate durante questo evento, che potete rivivere qui, si chiama Project Volta.

Attraverso Project Volta Google vuole migliorare la durata delle batterie dei vari smartphone e tablet Android. Quando la nostra batteria “andrà in rosso” si attiverà Battery Saver. Verrà ridotto il clock della CPU, verranno spenti i dati in background e si attiveranno altre misure dedicate alla salvaguardia dell’autonomia. Potremo anche impostare l’attivazione di Battery Saver in modo automatico, magari al 20% di batteria rimanente.

All’interno di Android L è presente anche un nuovo tool dedicato al monitoraggio della batteria. Si chiama Battery Historian e permette di scoprire quali task stanno consumando eccessiva batteria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • frp

    Funzione parzialmente già presente nei Windows Phone da ormai due anni…

    • Quindi?

      • frp

        Non credo sia opportuno presentarlo come una novità assoluta su un dispositivo

        • 1) Chi ha parlato di novità assoluta?

          2) Per Android è pur sempre una novità…