Apple acquista Spotsetter per migliorare l’app Mappe

591
0
CONDIVIDI

Ad una settimana dall’acquisizione di Beats, Apple mette a segno l’ennesimo acquisto. Secondo TechCrunch, Apple ha silenziosamente fatto propria la società Spotsetter, fondata nel 2012 dagli ex-ingegneri di Google Maps Stephen Tse e Jonny Lee. I profili LinkedIn di entrambi ora riportano Apple come datore di lavoro. Spotsetter era un motore di ricerca sociale-based in grado di offrire consigli personalizzati sui luoghi da visitare.

Utilizzava un algoritmo particolarmente elaborato per aggregare informazioni provenienti da Twitter, Facebook, Foursquare e Instagram. Il servizio accoppiava poi queste informazioni con quelle provenienti da servizi come Yelp, Trip Advisor, e Zagat. Spotsetter contava nel proprio database 5 milioni di utenti e 40 milioni di luoghi. Apple potrebbe utilizzare tale società per integrare funzionalità più evolute nella propria applicazione Mappe.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS