I robot del futuro sudano e hanno i brividi

1231
1
CONDIVIDI

I robot di oggi sono sempre più sofisticati ma la maggior parte tende ad essere prodotta e studiare per assomigliare esteticamente e funzionalmente all’uomo. Perché quindi non rendere un robot veramente “umano” implementandogli le normali reazioni fisiologiche quali sudorazione o brividi? A questo rivoluzionario progetto sta lavorando un gruppo di scienziati giapponesi della Kansai University: il Dr. Tomoko Yonezawa e il suo team stanno sviluppando un robot in grado di sudare ed avere la “pelle d’oca” reagendo come un essere umano.

pelle-d-oca

Al banco di prova ci sono già tre prototipi con diverse funzioni, uno che risponde al vento o al freddo con i brividi, un altro (o meglio una testa) riesce a sudare in condizioni di elevata temperatura o con determinate emozioni, e infine l’ultimo prototipo è un orsacchiotto -chiamato Breatter- che utilizza un ventilatore incorporato per produrre un simil-respiro come quando si parla. L’obiettivo del team è rendere più accettabile e tollerabile la compagnia di un robot rendendolo qualcosa di diverso rispetto ad un freddo automa senz’anima. Sarà una nuova era per la robotica human-friendly?

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Clemente De Lucia

    Il futuro sarà questo mamma mia che evoluzione che stanno avendo in campo robotico