E’ tempo di pulizie per Samsung

648
0
CONDIVIDI

Erano solo pochi anni fa, quando la multinazionale coreana Samsung lanciava una serie di servizi proprietari che, a suo parere, avrebbero dovuto completare l’esperienza utente e rendere più piacevole e comodo l’utilizzo dei propri device. Le trovavamo installate in ogni dove, queste maledette applicazioni! Alcuni di voi le avranno trovate anche utili, ma molti altri (me compreso) le trovavano superflue e ridondanti, visto che molte non si potevano nemmeno disinstallare.

Ebbene, pare che ora le cose stiano per cambiare. Sarà che Google ha voluto dare un giro di vite a tutti i produttori, sarà che Samsung si è accorta del fatto che queste applicazioni erano praticamente inutilizzate dal 90% dell’utenza, fatto sta che a breve la casa sud-coreana darà una bella ripulita alla suite di apps messa a disposizione sui propri terminali.

Tra le tante cose che vedremo scomparire quest’estate, troviamo Samsung Music e Samsung Music Hub, due applicazioni strettamente connesse tra loro e decisamente poco gradite al pubblico, ma anche S Suggest (ammettiamolo, chi di noi ha mai dato uno sguardo a questa applicazione?) e probabilmente altre ancora. Gli utenti avranno il tempo necessario per salvare i propri contenuti prima che queste apps vengano mandate definitivamente in pensione.

Alcune di esse verranno però rimpiazzate da nuove applicazioni, le quali saranno meglio studiate e più utili, come ad esempio il noto servizio di streaming musicale Samsung Milk Music, che sta riscuotendo parecchio successo all’estero e presto raggiungerà anche l’Italia, altre invece saranno definitivamente eliminate.

Insomma, pare che Samsung si sia finalmente decisa a rivedere la propria interfaccia, togliendo ciò che c’era di superfluo e migliorando l’esperienza in generale, in modo da offrire prodotti di migliore qualità e competere con le nuove case che pian piano stanno inserendosi nel mercato mobile. Credo che comunque sia un buon passo in avanti da parte dell’azienda, voi invece cosa ne pensate?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS