Nod to Pay: i Bitcoin sbarcano sui Google Glass

102
0
CONDIVIDI

I Bitcoin arrivano su Google Glass. La startup Eaze ha rilasciato la beta pubblica della sua app per pagamenti Nod to Pay dedicata alla tecnologia indossabile e, in particolar modo, per gli occhiali sviluppati da Google. Nod to Pay per ora supporta i portafogli BlockchainCoinbase, ma gli sviluppatori hanno già dichiarato che aggiungeranno presto il supporto ad altri portafogli.

In pratica gli utenti dovranno collegare il proprio portafogli Bitcoin tramite la scansione del classico QR Code e, una volta sincronizzata, basterà dire “OK Glass, make a payment”. A quel punto, il dispositivo esegue la scansione del QR code di qualsiasi POS e visualizza i dettagli sul display. All’utente basterà un cenno del capo in giù, un “nos” appunto, per perfezionare il pagamento e inviarlo.

header7

Eaze sta pensando poi di prevedere un livello di sicurezza aggiuntivo. Sarà impostato un limite di spesa, oltre il quale verrà richiesta l’autenticazione mediante codice pin.

Rutger van Zuidam, co-fondatore di Eaze, ha commentato così l’arrivo dell’app:

“Siamo orgogliosi di essere i primi a portare una soluzione di pagamento globale sui Google Glass. Dopo il nostro annuncio di Nod To Pay nel mese di febbraio, abbiamo lavorato sodo per rendere il nostro prodotto finalmente a disposizione del pubblico”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS