Johnny Saelua il primo calciatore transessuale

1035
0
CONDIVIDI

Chissà come sarebbe accolto dalle nostre civili e moderne tifoserie di calcio il giovane difensore Johnny Saelua. Alto, fisico prestante, resistente e in nazionale da molte stagioni. Ha tutti i requisiti per diventare il nuovo idolo delle curve, sicuramente con una caratteristica unica che non passerebbe inosservata; è il primo calciatore al mondo ad essere transessuale.

Saelua2

Classe 1988, originario di Pago Pago, roccaforte della nazionale delle Isole Samoa Americane, la peggiore squadra del mondo secondo il Ranking Fifa con un record negativo, la sconfitta per 31-0 patita contro l’Australia, che rappresenta la peggiore sconfitta nella storia del calcio, ma protagonista del primo successo internazionale, superando 2-1 Tonga in una partita valida per il girone oceanico di qualificazione ai Mondiali brasiliani del 2014. Johnny Saelua ha collezionato decine di presenze con la sua nazionale, della quale fa parte dal 2004, indossando la maglia numero 16. Il suo debutto è stato nel maggio 2004 e da quel momento la sua vita è cambiata.

Sulla sua vita è stato girato anche il film “Next Goal Wins“, a cui ha preso parte in prima persona e che racconta la sua storia, dai primi passi nel calcio, fino alla splendida vittoria contro Tonga.

Chissà se un giorno lo vedremo mai calpestare il prato dei nostri stadi, chissà quali cori lo accompagnerebbero.

fonti | it.ibtimes.com; sportlive.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS