Foxconn vuole investire nei social e punta su Mig33

409
0
CONDIVIDI

Foxconn aumenta sua attenzione verso social media dopo aver dichiarato l’intenzione di voler investire fino a 9,6 milioni di dollari nel servizio di microblogging Mig33. Questo social network conta 3,8 milioni di utenti attivi al mese e recentemente ha ampliato la sua fama tra le celebrità acquistando Deadoralive.com: ecco il motivo della grande attenzione che sta riceventi ultimamente dalle grandi holding. La Foxconn, meglio conosciuto come la società che costruisce device a marchio Apple, punta così a diversificare la propria attività nonché ampliare la propria “fan-base” e le sue capacità di monetizzare. L’azienda è infatti già nota per aver istituito un fondo per lo sviluppo tecnologico, specificatamente dedicato alle tecnologie indossabili come gli smartwatch.

mig33

I dettagli dell’investimento Foxconn sono stati resi pubblici stavolta. La Foxconn International Holdings investirà una cifra iniziale di 2,2 milioni sulla rete di microblogging Mig33, con l’obiettivo poi di aumentare la cifra a 7,4 milioni dollari una volta completata una quotazione alla Australian Securities Exchange. Mig33 aprirà quindi un centro di sviluppo a Taiwan -vicino il quartier generale Foxconn- che secondo l’azienda si concentrerà sullo sviluppo del business e sull’ampliamento della loro impronta nell’ecosistema mobile.

In un’intervista a Steven Goh, l’amministratore delegato di Project Goth, società proprietaria di Mig33, non ha confermato ancora nessun accordo fra le due società tuttavia l’obiettivo rimane quello di entrare e colonizzare il mercato mobile con l’applicazione del social Mig33. Accettabile, secondo Goh, sarebbe aver installato l’app su 10 milioni di nuovi dispositivi al mese, a partire dal 2015. Circa un quarto dei device prodotti mensilmente dalla Foxconn. Un accordo potrebbe giovare a tutte e due le parti, non pensate? Ditecelo nei commenti qui sotto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS