Robi: il robot giapponese che si costruisce in casa arriva in Italia

8194
0
CONDIVIDI

Forse, anzi, quasi certamente sarete incappati anche voi davanti a quello spot che sta andando in onda sulle nostre emittenti televisive, che pubblicizza un simpatico robottino da assemblare in casa. Mi sono subito interessato a questo robot, poiché le funzionalità descritte durante lo spot erano un poco futuristiche, non certo all’altezza di un prodotto venduto a pezzi in edicola.

Robi robot

Ho scoperto che si tratta di Robi, un robot realizzato dall’ingegnere giapponese specializzato in robotica Tomotaka Takahashi per De Agostini Publishing. Nella Terra del Sol levante questo robot ha registrato un discreto successo, con oltre 100.000 giapponesi che lo hanno costruito in casa. Riesce ad eseguire oltre 250 comandi. Quando parla la sua bocca si illumina, i suoi occhi cambiano colore e si muove in modo molto naturale ed espressivo. Grazie al sofisticato sistema di riconoscimento vocale di cui Robi è dotato, parlare con lui risulterà un’esperienza naturale.

dimensioni Robi

Come detto ad inizio articolo, questo robot sarà venduto “a pezzi”. 70 uscite ad essere precisi, che saranno acquistabili su Amazon o in edicola. Ogni uscita sarà composta da un fascicolo e da alcune parti da montare. La prima uscita costa 7,99€ mentre le uscite successive 19,99€, ad eccezione di 4 uscite, ovvero quelle contenenti la scheda CPU, i sensori degli occhi e il PCB di riconoscimento vocale, che avranno un prezzo di 45,99€ (24,99€ su Amazon). Facendo un rapido calcolo, al termine delle uscite questo simpatico robottino vi sarà costato ben 1.400€.

Nel filmato che trovate qui sotto potete dare uno sguardo a Robi in azione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS