YouTube espia i peccati dell’integrazione di Google+

634
0
CONDIVIDI

YouTube ha avuto un po’ di problemi con i suoi creatori di contenuti e i visualizzatori dei video da quando l’integrazione di Google+ si è fatta spazio nel sito e l’interazione tra chi crea i video e chi li guarda è diventata più difficile che mai. Molti YouTubers hanno deciso di chiudere i commenti in segno di protesta contro l’inadeguata sezione commenti che ha rimpiazzato il perfetto sistema che ha servito il sito per anni. Doveva essere un altro modo per convincere gli utenti ad utilizzare Google+, ma ciò ha causato invece una tempesta di proteste che non si è mai vista prima.

Come primo passo verso la pace con la sua base di utenti frustrati, YouTube ha annunciato sul suo blog Creatori che ha messo a punto una nuova pagina Commenti per i creatori che avevano perso il controllo o rinunciato a sezione commenti sotto i loro video. Nella pagina dei commenti, i creatori avranno la possibilità di “rimuovere facilmente i commenti, flaggare i commenti come spam o abuso, dare un pollice in alto, oppure fare clic sopra alla pagina di visualizzazione video e risposta.”

YouTube prevede di aggiungere ancora più funzionalità in futuro, tra cui rispondere inline e ampliare tutte le risposte in una sola volta. Forse un giorno la moderazione dei commenti di YouTube diventerà così avanzata che sarà in grado di funzionare a metà nel modo più efficace di come il sistema era già costruito e implementato nel sito nel 2005. Il futuro sta arrivando velocemente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS