We Heart It, ecco il prossimo Facebook

1520
0
CONDIVIDI

Per chi ne mastica di social network o anche per chi semplicemente piace dilettarsi con gli amici sul web non potete perdervi il social media del futuro, si chiama “We Heart It” ed è il nuovo e più quotato successore al trono di Facebook. Un social network alla prime armi che conta appena 18 impiegati, prevalentemente giovani, ma che ha già milioni di utenti fedeli che aumentano a vista d’occhio. Se non lo conoscete non preoccupatevi, l’azienda si è rivelata solo a giugno ma il successo è stato grandioso, annunciando la bellezza di  20 milioni di utenti attivi mensili e 8 milioni di dollari in finanziamenti.

Una base d’utenza che recentemente è salita fino a 25 milioni, guadagnando circa un milione di nuovi utenti al mese. Stando alle cifre – ma non solo- ha tutte le carte in regola per rientrare nell’olimpo di social network e un giorno sorpassare addirittura il colosso Facebook. Ma da cosa deriva il suo successo? We Heart it non sta semplicemente raccogliendo generici utenti, sta piacendo tutti quegli utenti più ambiti a disposizione sulle piattaforme di social media, ovvero i mobile-teenager. Circa l’80 % degli utenti We Heart it sono giovani sotto i 24 anni connessi tramite dispositivi mobili, sempre e ovunque. Facendo un confronto alla pari, la demografia di Pinterest volge al contrario, cioè circa l’80% degli utenti sono di età superiore ai 24 (sempre tutti connessi tramite smartphone o tablet secondo un portavoce di Pinterest).

unnamed

E con Facebook che speranze ha? Beh, secondo il CEO Ranah Edelin, “Facebook è troppo grande per essere cool tra i giovani” e ciò vuol dire che We Heart it mira a conquistare una grande “nicchia” di mercato, i giovani, costruendo un ambiente virtuale adatto a loro, dove i grandi non sono “in” assicurandosi così la più vasta utenza di un target ristretto.
We Heart funziona e si sente come un giovane. Apriamo la pagina e ci troviamo di fronte ad un catalogo di foto stile Pinterest ma molto diverso in fondo. Qui le immagini degli abiti da sposa o i capolavori in cucina sono sostituite da splendidi paesaggi, pagine di diario, citazioni, disegni, ambienti surreali e immagini di celebrità; tutte cose che possono portare un teenager americano a dire “That sounds great” (mi suona bene, mi piace).

We-heart-it-home-page

Le altre piattaforme sono quasi tutte uguali e operano poche distinzioni, invece gli utenti We Heart It hanno solo una “tela” come home page e varie ” collezioni”. I like sono sostituiti dal tasto “Heart” che fa comparire la foto scelta sulla propria tela, condividendola e commentandola. We Heart It permette inoltre agli utenti di taggare altri nelle foto mentre gli utenti Pinterest -ad esempio – possono solo aggiungere descrizioni.

We Heart it è stata costituita negli Stati Uniti all’inizio del 2011, ma il sito originale è stato opera di un designer brasiliano che ha iniziato a raccogliere le immagini che poi lo hanno ispirato per questo progetto. Non si sono scoraggiati nel vedere la superiorità di altri social network di immagini come Tumblr , Pinterest , Facebook o Instagram – anzi questo è stata una motivazione in più a perseguire il progetto. Adesso

We Heart it è in procinto di una grande svolta per la società annunciando il suo prossimo turno di partnership ufficiali e investitori, contando già una mezza dozzina di partner tra cui pubblicazioni Teen Vogue e Lucky . Questo conferma che We Heart it sta prendevo piede velocemente. Cosa succederà nel 2014? Con un pubblico in crescita ed il potenziale sociale/economico che ha, sicuramente ci aspetta una bella sorpresa; allora perchè non prendere parte al movimento e iscriversi? Fatelo e poi diteci come vi sembra nei commenti qui sotto!!

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS