Borussia e Wolfsburg, il match Champions è 2-2 spettacolo

33
0
CONDIVIDI

Borussia: ter Stegen – Korb, Stranzl, Jantschke, Wendt – Xhaka, Kramer – Herrmann, Raffael, Arango – Kruse.   All. Favre

Wolfsburg: Benaglio – Ochs, Naldo, Knoche, Rodriguez – Luiz Gustavo, Medjoevic – Diego, Arnold, D. Caligiuri – Olic.   All. Hecking

Arbitro: Perl

Marcatori: 53′ Diego (W), 59′ Raffael (B), 64′ Arango (B), 85′ Dost (W)

 

Il 2013 si chiude con uno spettacolare 2-2 tra Borussia M’gladbach e Wolfsburg. Una partita bellissima al Borussia Park, che ha visto le due contendenti al quarto posto, fronteggiarsi per vincere fino all’ultimo minuto. Non è riuscito il colpaccio al Wolfsburg ma i Lupi di Hecking sono usciti comunque imbattuti da uno stadio dove tutti avevano lasciato i tre punti, dimostrando di poter lottare per la Champions League fino alla fine. Complimenti anche al Borussia di Favre, sempre molto ordinato e letale in contropiede ma stavolta meno propositivo del solito. La squadra comunque ha avuto la forza di rialzarsi dopo la rete iniziale di Diego, trovando con Raffael e una splendida punizione dell’immortale Arango la reti del sorpasso. Nel primo tempo però il Wolsfburg aveva giocato meglio, lasciando ai padroni di casa solo un occasione ghiottissima a Kruse (errore incredibile davanti a Benaglio) ma poi sfiorando la rete per due volte con Olic e una con Arnold. Con questo punto i Fohlen chiudono il 2013 alla grande a addirittura al terzo posto in classifica, una posizione che nessuno immaginava ad inizio anno. Gli uomini di Hecking volano invece a – 2 dal Borussia Dortmund, un risultato che ad agosto neanche i più ottimisti potevano sperare. Brutta la scena finale che ha visto protagonista Luuk de Jong, fatto entrare in campo per giocare solamente 4 secondi di gara. Per lui forse è l’ultima gara con la maglia del Borussia, meritava certamente un saluto più bello.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS