Scoperto il modo per produrre petrolio greggio da alghe

195
0
CONDIVIDI

Immaginate di poter trasformare, tramite una serie di processi chimici, alghe in acqua, materiali di scarto e petrolio greggio. Immaginate inoltre che si possa fare ciò in meno di un’ora e che i materiali di scarto possano essere riciclati per coltivare nuove alghe. Ebbene, anche se ancora in fase sperimentale, questa ora è possibile!

La possibilità di ottenere biocombustibile dalle alghe non è certo una nuova scoperta però, fino a questo momento, si pensava questo processo fosse troppo costoso per essere realmente utilizzato. Con questo nuovo metodo i costi di produzione si abbassano notevolmente, anche se, oggettivamente, i macchinari necessari (che devono sopportare temperature e pressioni molto elevate) restano ancora molto cari.

Questo nuovo metodo, inoltre, “ricalca” il processo naturale di formazione del petrolio. Il petrolio greggio marino, infatti, deriva proprio da reazioni chimiche subite da alghe ad alte temperature e pressioni nel corso di milioni di anni. Questo nuovo metodo in un certo senso ripropone queste reazioni chimiche con la grande differenza del tempo necessario: meno di un’ora invece che milioni di anni.

fonte | EurekAlert

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS