Steve Jobs: all’inizio il bianco dei prodotti non gli piaceva

1491
0
CONDIVIDI

Ormai tutta la gamma dei prodotti Apple, tranne pochissimi, è caratterizzata dalla costruzione in alluminio. Però, fino a pochi anni fa a farla da padrone era il policarbonato bianco. Esempi più conosciuti sono sicuramente i MacBook, gli iMac e gli iPod, che in passate generazioni hanno vestito questi panni.

Naturalmente, ciò che possiamo pensare è che Steve Jobs amasse quel colore, ma invece era tutto l’opposto. Leander Kahney nel suo ultimo libro “Jony Ive, The Genius Behind Apple’s Greatest Products”, nei primi tempi pensava che i prodotti bianchi in plastica non erano adatti al suo tipo di mercato. Però, fu presto convinto da Jony Ive che fece riscuotere ad Apple grandi successi, conclusosi 4 anni fa con la dipartita del classico MacBook White.

Jony Ive definisce così il bianco:

«Sin dalla prima volta che abbiamo pensato al prodotto, abbiamo visto l’iPod in acciaio inossidabile e bianco. È così… brutalmente semplice. Non è un colore. Apparentemente neutrale, inconfondibile, scandalosamente neutrale.»

Altra particolarità che dobbiamo riportare è che Jobs non si fece convincere così facilmente, Ive dovette preparare molte diverse tonalità del colore prima che ricevesse l’approvazione. Alla fine, l’ex CEO di Apple scelse il bianco lunare, un bianco tendente al grigio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS