Apple chiede a Samsung 379 milioni di dollari per aver copiato iPhone

2607
0
CONDIVIDI

Apple e Samsung tornano nelle aule di tribunale per quantificare la somma di denaro che il colosso sudcoreano deve versare ad Apple per aver copiato funzionalità chiave dell’iPhone. L’azienda californiana ha chiesto ben 379 milioni di dollari di danni, mentre Samsung è disposta a pagare solo 42 milioni.

Un avvocato che difende Samsung in tale procedimento ha dichiarato:

“Apple sta semplicemente chiedendo molto più denaro di quello che ha il diritto di chiedere.”

Harold Mcelhinny, avvocato che difende gli interessi di Apple, spiega però come si è arrivati alla richiesta di 379 milioni di dollari.

“Apple ha stimato che avrebbe venduto 360.000 dispositivi se Samsung non avesse violato i brevetti. Samsung ha venduto 10,7 milioni di dispositivi che violano tali brevetti, generando 3,5 miliardi dollari di fatturato.”

Lo scorso anno Samsung è stata condannata al pagamento di una salata multa a favore di Apple. Stiamo parlando di ben 1,05 miliardi di dollari, multa dimezzata poi a 450 milioni dollari dal giudice Lucy Koh. Vedremo come si concluderà questa ennesima (e noiosa) vicenda legale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS