Knack: molti dettagli di gioco e nuove immagini

630
0
CONDIVIDI

PlayStation 4 è in arrivo e con lei tutte le nuove esclusive targate Sony. Uno dei punti forti della console next-gen della società giapponese, sono le molteplici esclusive e produzioni proprie. Tra questi troviamo Knack, l’ultimo capolavoro che mira al divertimento.

Dopo mesi di silenzio, apprendiamo dalla stessa Sony, attraverso il PlayStation Blog americano, alcuni nuovi dettagli sull’esperienza di gioco e la storia di Knack, in arrivo verso la fine del 2013.

Il protagonista e la storia

Knack, il protagonista di questo action-adventure, è stato ideato e creato da un geniale dottore che ha sfruttato il potere di misterioso di alcune antiche reliquie. Knack viene supportato durante l’avventura da Lucas, assistente dello scienziato, e da Ryder, suo zio. Durante le prime fasi di gioco, questa squadra deve vedersela non solo con i Goblin che saranno la prima minaccia da affrontare, ma anche con Viktor, un industriale che si è arricchito grazie al commercio delle reliquie. Quest’ultimo può avvalersi di un esercito personale. In questo contesto, la Terra è stata invasa anni prima dai Goblin e Knack è l’arma segreta per sbarazzarsi dei malefici folletti.

Reliquie e materiali

Come da tempo sappiamo, Knack può inglobare nuove reliquie e cambiare dimensione passando dalla struttura simile a quella di un bambino ad una mastodontica che richiama quella di un gigante che può arrivare fino a 30 metri d’altezza. Ci saranno diversi materiali con i quali Knack potrà interagire e potrà inglobare: il ghiaccio, il metallo ed il legno. Questi elementi si alterneranno a seconda delle varie situazioni ed esigenze per poter superare un determinato passaggio.

Alcune caratteristiche

Nella battaglia primaria contro i Goblin, Knack affronterà diverse sfide (in precedenza si era parlato di 12 ore di gameplay) attraverso mondi variopinti che però non devono ingannare. La lotta non sarà facile ma costellata anche da battaglie con boss impegnativi.

Vi lasciamo alla galleria di immagini:

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS