Twitter, pronto lo sbarco in Borsa: IPO fissato ad 1 miliardo di dollari

717
0
CONDIVIDI

Twitter è divenuto in pochi anni una vera e propria potenza economica, con più di 600 milioni di utenti dei quali 200 milioni attivi. Una vera miniera d’oro che, ovviamente, sta cercando di sbarcare in Borsa per far quotare il proprio titolo in tutto il mondo.

Dopo gli ottimi risultati raggiunti nel 2012, con più di 300 milioni di iscrizioni e un fatturato di 316,9 milioni, riconfermati dal fatturato generato in questo 2013, 253,6 milioni fino ad oggi, Twitter prospetta un’entrata in Borsa in grande stile, superiore anche a quella di Facebook, il quale ebbe contro il parere di molti analisti.

A differenza di Facebook infatti, Twitter è maggiormente utilizzato in mobilità, cosa da non sottovalutare, sopratutto se la società e la tecnologia in generale si stanno spostando sempre più verso questa direzione. Le statistiche confermano: il 75% degli utenti attivi mensili di Twitter accede al social network da un dispositivo mobile, in confronto al 41% di Facebook. Anche le entrate monetarie delle pubblicità su Twitter sono superiori a quelle di Facebook, con il 75% per l’uccellino blu e il 65% per il social network di Mark Zuckerberg.

France Cannes Lions

Insomma, una grande differenza, che viene tenuta conto dagli analisti e dai mercati. Nella giornata di ieri la società ha rivelato di voler raccogliere attraverso la sua IPO (Initial Public Offering) fino a $1 miliardo, aprendo ufficialmente le negoziazioni ad un pubblico di investitori più ampio. Lo si apprende dalla documentazione presentata dal noto sito di microblogging alla SEC (Securities and Exchange Commission).

Twitter non ha dichiarato in quale listino intenda inserire il proprio titolo, ma ha fatto sapere che vorrebbe utilizzare il simbolo ’TWTR’. L’operazione sarà guidata da Goldman Sachs.

Vi lasciamo ai documenti ufficiali che potete visionare qui sotto:

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS