Un sole artificiale per illuminare gli inverni norvegesi

67
0
CONDIVIDI

La cittadina norvegese di Rjukan soffre da sempre di un grosso problema: è sita in una valle circondata dalle montagne e per quasi cinque mesi all’anno il sole non la raggiunge, costringendo gli abitanti in un ombra ininterrotta.

Per risolvere (almeno in parte) il problema, è stato realizzato un sole artificiale: si tratta di un sistema di specchi motorizzati, posti sulla cima di una delle montagne che circondano la città e che rifletteranno i raggi del sole verso di essa. Da settembre sta iniziando il collaudo del sistema.

L’idea del sistema di specchi è nata diversi decenni fa, ma in quel momento non era tecnicamente realizzabile, tanto che era stata proposta come alternativa la costruzione di una cabinovia per consentire agli abitanti di raggiungere velocemente le zone fuori dall’ombra e passare qualche ora del giorno al sole.

Quello norvegese non è però il primo sistema di “sole artificiale” basato su specchi mobili: nel 2006 un sistema di questo tipo è stato costruito a Viganella, in Piemonte.

fonte | notizie

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS