Steve Ballmer: una lettera ai dipendenti per spigare l’acquisto di Nokia

910
0
CONDIVIDI

Steve Ballmer ha inviato a tutti i dipendenti Microsoft una lettera per spiegare i dettagli dell’acquisizione del reparto mobile di Nokia e eventuali scenari futuri. Ballmer, prossimo al pensionamento, ha confermato che l’attuale CEO di Nokia, Stephen Elop, tornerà in Microsoft per guidare la divisione dispositivi e servizi. Julie Larson-Green, attualmente al lavoro sulla Xbox One, terminerà il suo lavoro dopodiché si unirà al team di Elop.

Ecco la lettera, tradotta in italiano (via WebNews):

 

Microsoft e Nokia hanno sempre sognato in grande – abbiamo sognato di mettere un computer in ogni scrivania e un telefono mobile in ogni tasca, e abbiamo lavorato a lungo per realizzare questi sogni. Oggi si segna un momento di reinvenzione. Nokia ha un’identità che comprende 150 anni di patrimonio, innovazione, eccellenza e cambiamenti che hanno iniziato e continueranno in Finlandia e in tutto il globo. Dalle umili origini come una fabbrica, per la produzione di stivali di gomma e pneumatici per auto, e poi di telefoni cellulari, la reinvenzione è nel sangue di Nokia.

Nokia scriverà ora il suo prossimo capitolo, incentrato sulla mobilità attraverso la sua leadership nel networking, nei servizi di mapping e localizzazione e tecnologie avanzate.

Anche per Microsoft oggi è un passo coraggioso verso il futuro, un enorme passo in avanti nel cammino della creazione di una famiglia di dispositivi e servizi apprezzati dalle persone e dalle aziende di ogni dimensione.

La nostra partnership avvenuta nel corso degli ultimi due anni e mezzo, che ha combinato i nostri rispettivi punti di forza per costruire un nuovo ecosistema mobile globale, ha portato a incredibili risultati: telefoni premiati e incredibili servizi che hanno reso i Nokia Windows Phone gli smartphone con una più rapida crescita nel mondo. Sulla base di tale partnership di successo, abbiamo annunciato alcune importanti novità di oggi: un accordo per Microsoft per l’acquisto della divisione Device & Services di Nokia, per offrire più scelte, una più veloce innovazione, e anche nuovi eccitanti device e servizi ai nostri clienti. L’accordo di oggi accelererà il ritmo dei dispositivi e servizi di Nokia, porterà gli smartphone più innovativi del mondo a più persone, pur continuando a connettere il prossimo miliardo di persone con il portfolio Nokia di telefoni cellulari.

Con l’impegno e le risorse di Microsoft per l’adozione di dispositivi e servizi di Nokia, possiamo ora realizzare il pieno potenziale dell’ecosistema Windows, fornendo le esperienze più interessanti per le persone sia a casa, che sul lavoro e ovunque si trovino. Continueremo a costruire i telefoni cellulari che hai imparato ad amare, mentre investiremo nel futuro – in nuovi telefoni e servizi che combinano il meglio di Microsoft e il meglio di Nokia. Nokia e Microsoft si sono impegnati in un capitolo successivo. Insieme, andremo a ridefinire i confini della mobilità»

Questa la lettera firmata da Steve Ballmer e Stephen Elop, rispettivamente CEO di Microsoft e CEO di Nokia, attraverso la quale annunciano pubblicamente quello che sarà l’obiettivo futuro di Microsoft: avvalersi del portfolio Nokia di dispositivi, servizi e brevetti per offrire ai clienti le soluzioni già esistenti e quelle future.

Anche Steve Ballmer ha inviato una lettera ai dipendenti Microsoft per annunciare le novità in corso. Si legge che «questo è un passo coraggioso verso il futuro e la prossima grande fase della trasformazione che abbiamo annunciato lo scorso 11 luglio. […] La nostra partnership per i Windows Phone nel corso degli ultimi due anni e mezzo ha portato a risultati incredibili – lo splendido Lumia 1020 è un grande esempio. Ha anche portato a una crescita incredibile. […] Ora, è il momento di costruire su questo slancio e accelerare la nostra azione e i profitti dei telefoni. Chiaramente, un maggior successo con i telefoni rafforzerà l’opportunità complessiva, per noi e per i nostri partner, di creare una famiglia di device e servizi per i consumatori e per il business che permettono a tutte le persone in casa, al lavoro e ovunque vadano di svolgere quelle attività che apprezzano di più».

Ballmer continua sottolineando come si tratti di «un acquisto intelligente per Microsoft e un buon affare per entrambe le società. Stiamo per inglobare un incredibile talento, tecnologie e proprietà intellettuali. Abbiamo visto tutti l’incredibile lavoro che Nokia e Microsoft hanno fatto insieme. Data la nostra lunga partnership con Nokia e molti dei leader chiave di Nokia che si stanno unendo a Microsoft, ci aspettiamo una transizione graduale e una grande esecuzione».

In definitiva, ecco quello che accadrà a breve:

  • Stephen Elop tornerà in Microsoft e guiderà un più grande team Device; riporterà direttamente a Ballmer;
  • Julie Larson-Green continuerà a spingere i team Device e Studios, e si concentrerà sui grandi lanci autunnali compresi Xbox One e gli aggiornamenti dei Surface. Una volta conclusa l’acquisizione, si unirà al team di Elop e lavorerà con egli per dar forma alla nuova organizzazione;
  • Jo Harlow continuerà a guidare il team di sviluppo della divisione Smart Device e riporterà a Elop;
  • Timo Toikkanen continuerà a guidare il team mobile;
  • Stefan Pannenbecker guiderà il team Design;
  • Juha Petkiranta guiderà lo sforzo di integrazione per conto di Nokia.
  • il team di vendita Nokia continuerà ad esser guidato da Chris Weber e dopo la chiusura dell’affare andrà a Kevin Turner;
  • il team che si occupa dei sistemi operativi resterà invariato sotto la guida di Terry Myerson;
  • Microsoft sta progettando di integrare tutto il marketing globale sotto Tami Reller e Mark Penn.
  • il team Nokia rimarrà in gran parte nella propria sede in Finlandia e non vi saranno cambiamenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS