Android Jelly Bean raggiunge il 33% di diffusione

865
0
CONDIVIDI

Buone nuove per il mondo Android. Cambiano le percentuali di uso delle varie versioni del sistema operativo del robottino verde e lo fanno in favore dell’ultima versione Jelly Bean. Le caramelle gommose raggiungono il 33 %. Nello specifico, rispetto al mese scorso, Android 4.2 passa dal 2,3 al 4 % mentre la versione 4.1 passa dal 26,1 al 29 % guadagnando un buon 2,9%.

Rimane abbastanza stabile Android Froyo 2.2 ma fortunatamente su aliquote basse e perde 0,5 punti passando dal 3,7 al 3,2 % mentre Android Gingerbread rimane ancora il più usato ma scende di 2 punti percentuali passando dal 38,5 al 36,5 %. Android Ice Cream Sandwich 4.0 rimane al terzo posto e continua la sua discesa passando dal 27,5 % del mese scorso al 25,6%.

android_versions_june_3

Bisogna considerare che da Aprile 2013 Google ha cambiato gli algoritmi per il conteggio delle versioni di Android. Si legge da una nota di Google

Iniziando da Aprile 2013 i grafici sono costruiti usando dati raccolti ogni qual volta un dispositivo visita il Play Store. Precedentemente i dati erano raccolti semplicemente quando un dispositivo si connetteva ai server di Google. Crediamo che il nuovo sistema di raccolta dati sia più accurato e rifletta quegli utenti maggiormente interessati all’ecosistema Google Play.

Questo nuovo sistema di conteggio, in realtà, può risultare meno preciso in termini assoluti di numeri ma risulta sicuramente migliore per gli sviluppatori in quanto riflette maggiormente quali utenti visitano in maniera attiva il Play Store.

Guardando i grafici fa piacere vedere che Jelly Bean sia l’unica versione di Android in crescita sinonimo che il problema della frammentazione sebbene non risolto stia andando nella direzione giusta.

fonte | thenextweb

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS