iPad Mini 2, uscita in ritardo per favorire il lancio di iPad 5

1362
0
CONDIVIDI

Il WWDC è dietro l’angolo, e Apple inizia a fare i conti con i prodotti da presentare. In queste ore si vocifera di una mossa strategica che Apple potrebbe fare con il lancio di iPad mini e iPad 5, i quali se lanciati in un breve tempo potrebbero creare problemi di vendite.

Apple, perciò, sta pensando ad un modo per raggirare l’ostacolo, lanciando l’iPad 5 ad ottobre e rimandando la presentazione di iPad mini al Natale 2013. Oltre alla strategia di vendite Apple si trova a fare i conti anche con la produzione del Retina Display per iPad mini, che non ne vuole sapere di essere prodotto e per questo ci vorrà ancora del tempo per poterlo sistemare al meglio nel dispositivo.

Secondo i rapporti, iPad mini 2 sarà caratterizzato da uno schermo con risoluzione da 2048 x 1536, questo vuol dire quattro volte la risoluzione del primo iPad Mini e pari alla quarta generazione di iPad. Altre specifiche includono un più potente processore A7 dual core e uno schermo da 7,9 pollici. La batteria avrà una durata di 10 ore, e insieme troveremo anche: la videocamera FaceTime HD, e una webcam iSight a 1080p di registrazione video in HD. Apple sta inoltre cercando di ridurre lo spessore del iPad mini 2 utilizzando la tecnologia IGZO della Sharp.

L’ipad 5 di tutta risposta avrà molto probabilmente anch’esso uno spessore ridotto e il bordo laterale come quello di iPad mini, consentendo così un’esperienza superiore ai precedenti iPad. Anche per questo dispositivo si vocifera di una videocamera FaceTime in HD e di un processore A7.

fonte | ibtimes

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS