Facebook Home non arriverà a breve su iOS e Windows Phone

846
0
CONDIVIDI

Vi abbiamo segnalato poco fa la notizia che, secondo Bloomberg, Facebook sarebbe in trattativa con Apple per portare Facebook Home anche su iOS. In realtà, come osservato da The Verge, queste “trattative” di cui Mark Zuckerberg stesso ha parlato alla presentazione di Home riguarderebbero “il bel rapporto” che la compagnia ha con Apple e non un tentativo di portare l’applicazione su iOS, almeno a breve termine.

Ma perché questo? Semplice, perché gli attuali strumenti di sviluppo forniti da Apple per la sua piattaforma iOS non consentono a sviluppatori di modificare in tal modo il sistema operativo. E anche se Apple desse una mano a Facebook fornendo permessi speciali per lo sviluppo di Home, ciò non basterebbe e sarebbe improbabile che Apple decidesse di aprire il suo sistema operativo in tal modo per solamente una compagnia che tenta di promuovere un’applicazione che tra l’altro ha ottenuto ben poco successo.

Stesso discorso vale per Windows Phone, che, come iOS, non è un sistema operativo aperto come può essere considerato Android e pare strano solo a pensarlo che Microsoft concedesse a Facebook Home, “focalizzata sulle persone, non sulle applicazioni”, di realizzare un’applicazione del genere, visto il motto di Windows Phone che è proprio “mette in primo piano le persone” e il fatto che Facebook non sviluppa applicazioni ufficiali per Windows Phone.

Nonostante ciò, il sistema operativo mobile di Microsoft offre un’integrazione maggiore di iOS con i social network, consentendo anche, per esempio, di personalizzare la schermata di blocco con le ultime notifiche o con le ultime immagini pubblicate.

In conclusione, pare quindi improbabile vedere Facebook Home approdare su iOS ed eventualmente anche su Windows Phone a breve termine, salvo aggiornamenti che consentano sviluppo di applicazioni più integrate col sistema.

Facebook Windows Phone

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS