21enne cinese muore dopo 40 ore di MMO

806
0
CONDIVIDI

L’anno scorso, era stata data la notizia che un giovane giocatore taiwanese, dopo aver giocato per 40 ore a Diablo III, era morto in un Internet Cafè. Era stato trovato sopra una scrivania, si era svegliato per un breve tempo, ma è solo riuscito a inciampare dopo pochi passi e svenire, per poi non svegliarsi più.

Un caso analogo è avvenuto qualche settimana fa, un ventunenne, Xiao Jun, aveva deciso di rilassarsi in un Internet Cafè. Il giovane veniva da un turno notturno di lavoro, ma non potette resistere nell’accedere al suo MMO. Quaranta ore dopo è stato ritrovato morto.

Dai dettagli, era chiaro che Xiao era stato privato del sonno per due giorni. Ma non era completamente inerte per tutto il tempo. La gente lo vide alzarsi per comprare il cibo e utilizzare il bagno un paio di volte. Altri fattori potrebbero aver portato la sua morte, forse una malattia cardiaca congenita, una trombosi venosa, o qualsiasi altra cosa ovviamente accentuata dalla sessione di gioco estrema.

fonte | TechnoBuffalo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS