HTC: il peggio è passato, il 2013 sarà un anno migliore

706
0
CONDIVIDI

HTC non ha esattamente raggiunto quello che voleva. E’ stato tutto un disastro a partire dall’HTC Sensation lanciato nel 2011 fino ad arrivare all’X che pur essendo un grande smartphone lanciato nei primi mesi del 2012, il Galaxy S3 ha rubato tutte le attenzioni e tutti i clienti che il dispositivo si era accumulati. Cosa farà la società per migliorare la situazione?

Il CEO di HTC, Peter Chou, ha parlato con The Wall Street Journal dichiarando le prestazioni della società:

“L’hanno peggiore per HTC è stato probabilmente superato. I nostri concorrenti erano troppo forti e intraprendenti versando un sacco di soldi in marketing. Noi non siamo stati abbastanza bravi nell’ambito del marketing. Anche se non abbiamo i soldi per contrastare Samsung ed Apple, la cosa più importante è avere prodotti unici che si rivolgono ai consumatori.”

L’analista di Barclays, Dale Gai, ha detto che HTC è in una situazione critica soprattutto perché non fa alcun componente. Samsung fa in propri display, processori, chip di memoria e molte altre parti necessarie a rendere un dispositivo un vero telefono cellulare. Lo stessa di Samsung fa LG. Soltanto Apple non “si costruisce” i propri componenti, ma fa acquistare attrezzature per i loro fornitori.

Così ci fermiamo un attimo a pensare. Ma HTC cosa fa esattamente? Utilizza il software Google, i chip Qualcomm, i display Sharp, un miscuglio di componenti. Speriamo che questa azienda trovi qualche rimedio per cercare di risolvere questa brutta situazione.

fonte | AndroidAuthority

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS