1Password (versione 4): la recensione

2289
0
CONDIVIDI

Ho atteso molto il rilascio della nuova applicazione 1Password, la versione 4. Sono un utente di vecchia data per quanto riguarda questo utile software per iPhone, iPod touch e iPad che consente di racchiudere tutti i nostri dati sensibili in un’unico spazio, ben protetto da due codici protettivi, uno alfanumerico e un altro a quattro cifre. Avendo visto per la prima volta questa nuova versione qualche mese fa, mi resi subito conto del suo enorme potenziale grafico.

Dopo averla provata sono ancora più conscio delle sue potenzialità, nettamente superiori rispetto alla 1Password che noi tutti conosciamo. Come il suo predecessore, alla prima apertura 1Password vi chiede di impostare la master password, ovvero il codice alfanumerico che vi verrà chiesto ogni qualvolta aprirete l’applicazione.

Una volta settato potrete cominciare a inserire i vostri dati. Differentemente da quanto accadeva sulle vecchie versioni, 1Password 4 permette di collocare i dati in diverse categorie. Ogni categoria mette a disposizione campi personalizzati, ovviamente inerenti a ciò che si sta inserendo. Se immettere un conto bancario troverete iban, pin, e via discorrendo. Se invece inserite dati per un server allora troverete URL, username e password. Qualsiasi categoria andrete a scegliere però, potrete personalizzarla a vostro piacimento inserendo nuove diciture da compilare.

Una volta inserito tutto il vostro pacchetto di dati da proteggere, potrete passare all’organizzazione. 1Password 4 permette infatti di raggruppare le informazioni in cartelle, che potrete creare voi stessi, e di impostare i preferiti, che verranno visualizzati in una particolare sezione dell’app, così da essere facilmente rintracciabili.

Ciò che migliora parecchio in quest’app è la sincronizzazione. Oltre a Dropbox è stata aggiunta infatti la sincronizzazione via iCloud: rapida, immediata, che trasferisce i dati senza chiedervi la ben che minima informazione. Basta che su iPad, iPhone e iPod touch abbiate inserito lo stesso account iCloud e le informazioni verranno automaticamente trasferite su tutti i vostro iDevice. Purtroppo tale sincronizzazione non funziona con l’app per Mac, ma il team AgileBits ci ha assicurato che presto si metteranno al lavoro anche su 1Password per Mac.

Se siete dei vecchi utenti 1Password come me, non vi sconsiglio di importare i vecchi dati. Io ho effettuato l’importazione e molte password non mi risultavano ben nascoste, così come l’organizzazione dei dati, che ovviamente non prende in considerazione le nuove categorie. Per questo vi consiglio di armarvi un po’ di pazienza e di re-inserire tutto d’accapo. Sarà un lavoro non facile, ma ne varrà la pena.

Gli utenti che avevano a disposizione la vecchia 1Password (o 1Password Pro) dovranno necessariamente ri-acquistare questa versione 4.0, essendo un’applicazione tutta nuova.


Nome: 1Password
Sviluppatore: AgileBits
Prezzo: 6,99€ per un periodo di tempo limitato
Giudizio: 9/10 – A quest’app non manca proprio nulla. Forse si poteva fare di più con l’importazione dei dati dalle vecchie applicazioni 1Password e 1Password Pro, che spesso espone le nostre password a rischi. Attendiamo ora la versione per Mac.
Link: App Store


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS