Facebook: 20 milioni di dollari per la privacy

916
0
CONDIVIDI

Lunedì scorso, un giudice federale ha concesso l’approvazione preliminare dell’offerta di Facebook, la quale ha offerto 20 milioni di dollari in contanti in una causa sull’uso di nomi e fotografie di utenti in una campagna pubblicitaria dell’azienda stessa.

Facebook ha infatti trasformato i “Mi Piace” degli utenti in link sponsorizzati. Tale trasformazione è stata giudicata come un vera e propria violazione della privacy degli utenti. Se l’offerta di Facebook ricevesse l’approvazione definitiva, i 20 milioni di dollari, offerti da Facebook, verranno spartiti tra gli utenti che hanno denunciato l’azienda. Tuttavia gli avvocati di alcuni di questi utenti affermano che il pagamento da parte dell’azienda non servirà a proteggere la privacy degli utenti.

fonte | Mashable

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS