Microsoft viola per la seconda volta le norme dell’UE

591
1
CONDIVIDI

Microsoft, anche questa volta, ha ignorato volutamente l’accordo con l’Unione Europea di offrire, sul proprio OS, la scelta del browser da parte dell’utente e di conseguenza l’azienda di Redmond dovrà pagare una multa pari a 7, 4 miliardi di dollari. Il caso si presentò anche nel 2009, quando Microsoft non offrì la possibilità agli utenti di scegliere il browser da utilizzare. Joaquin Almunia, commissario per la concorrenza dell’Unione Europe, ha affermato che l’indagine non dovrebbe essere lunga poiché Microsoft stessa ha riconosciuto la violazione dell’accordo.

fonte | TechnoBuffalo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • La solita cavolata… Perché a questo punto non lo fanno fare a tutti i SO?