HTC Desire C: la recensione

943
0
CONDIVIDI

Dopo le recensioni dei più mastodontici Galaxy Nexus e Galaxy S III, passiamo ad un più modesto HTC Desire C: smartphone low-cost dotato di buone caratteristiche hardware, buon prezzo e Android 4.0 Ice Cream Sandwich, con interfaccia HTC Sense 4.

Partiamo subito col dire che questo smartphone è dedicato principalmente a coloro cercano un dispositivo poco costoso che metta a disposizione le funzionalità basilari di uno smartphone di ultima generazione, come la possibilità di connettersi ad internet, anche via Wi-Fi, di scattare buone foto, di riprodurre video, di scaricare app e giochi.

Il Desire C mette a disposizione un processore da 600 MHz con 512 MB di RAM al seguito, il che significa prestazioni non all’avanguardia in quanto a tempistiche di accensione, spegnimento, apertura app, scroll delle pagine e navigazione web. Se utilizzato in modo massiccio – con più app aperte contemporaneamente – il sistema operativo rallenta rendendo quasi snervante l’utilizzo dello stesso.

Per quanto riguarda la parte multimediale quasi nulla da eccepire. La camera posteriore è da 5 megapixel, in grado di scattare delle buone fotografie, come quella che trovate qui sotto (cliccateci sopra per ingrandirla).

Un po’ più scarsa la registrazione video, che non registra né a 1080p né a 720p. E’ assente una camera frontale. Per quanto guarda la riproduzione video e foto, beh stiamo parlando di un device Android, quindi compatibilità massima con quasi tutti i formati. Buono il comparto audio, grazie agli speaker targati Beats Audio.

Le dimensioni di questo Desire C sono contenute: alto poco più di 10 cm, largo 6 e spesso ben 12 mm. Lo schermo, da 3,5 pollici, possiede una risoluzione di appena 320 x 480, comunque accettabile trattandosi di un low-cost.

Dispone delle più moderne connettività come Wi-Fi b/g/n, Bluetooth 4.0, NFC (su apposito modello, più costoso), HSDPA/WCDMA – 900/2100 MHz e GSM/GPRS/EDGE. Sono presenti il sensore di luminosità ambientale, giroscopio e prossimità. Manca purtroppo il modulo GPS, utile per trasformare lo smartphone in un navigatore satellitare di emergenza.

La batteria rimovibile (grazie al retro posteriore in plastica) da soli 1.230 mAh consente l’arrivo a fine giornata con uso medio-intenso del device.

La memoria interna è da 4GB, ma espandibile con SD. Acquistandolo, riceverete in regalo anche 25GB su Dropbox da utilizzare per ben due anni.


Prodotto: Desire C
Produttore: HTC
Prezzo: meno di 200€. Il modello con NFC supera invece i 220€.
Giudizio: 6,5/10 – Se siete alla ricerca di uno smartphone low-cost, questo Desire C potrebbe fare al caso vostro. Sapete però a cosa andate incontro. Le funzionalità di un qualsiasi altro smartphone ci sono (quasi) tutte, ma ovviamente l’usabilità delle stesse viene danneggiata dalle scarse qualità hardware.
Dove Acquistare: nei migliori negozi di telefonia.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS