Google Currents: come creare una propria edizione

1220
0
CONDIVIDI

Google Currents è un nuovo servizio lanciato a livello mondiale da Google nelle scorse settimane che consente di leggere feed RSS e determinate testate giornalistiche direttamente da iOS e Android in perfetto stile rivista digitale. Un po’ come fa Flipboard, famosa app per iPad e iPhone, Google Currents elabora i vari post mostrandoli all’utente come un giornale fa con gli articoli presenti al suo interno.

Tutti possono creare la propria edizione grazie ad un particolare strumento chiamato “producer“, che Google mette a disposizione di tutti gli utenti. Se avete un sito web potete creare la vostra edizione seguendo questi semplici passaggi:

1) Cliccate su questo link e effettuate il login con il vostro account Google (Gmail). Vi troverete davanti una serie di opzioni, che dovete compilare in base alle vostre esigenze partendo dall’alto verso il basso;

2) Scegliete il nome, la categoria, l’icona e un’immagine di rappresentanza nella prima sezione “Edition settings”;

3) Nella seconda sezione dovete impostare i contenuti che devono comparire nella vostra edizione scegliendo tra galleria immagini, feed RSS, canale YouTube e molto altro;

4) Su “Manage articles” potete cancellare articoli (solo virtualmente) o determinati contenuti che non volete veder pubblicati su Currents;

5) Su “Media library” avete accesso ai contenuti caricati fisicamente nell’edizione (come l’icona rappresentativa ad esempio), mente nella sezione “Grant access” potete gestire gli accessi, quindi chi può accedere all’account e modificare i contenuti;

6) Completate gli ultimi particolari nella sezione “Distribute” e date il via alla pubblicazione (“Publish”) solo dopo aver però testato il corretto funzionamento attraverso gli appositi strumenti che trovate all’interno dell’ultima sezione.

Adesso non dovete fare altro che distribuire il link che Google Currents vi mette a disposizione per consentire agli utenti di iscriversi alla vostra edizione. Vi ricordiamo che se volete aggiungere TechGenius su Google Currents dovete cliccate (o tappare) su questo link.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS