Quali sono le differenze tra le esperienze di gioco con PlayStation 5 e le versioni precedenti?

35
0
CONDIVIDI

La PlayStation 5 è ora disponibile in tutto il mondo. E, sebbene non sia la console più veloce esistente, è stata perfezionata in modo significativo rispetto alle versioni precedenti. Con un’architettura completamente nuova, un supporto per una risoluzione più elevata e una memoria SSD più veloce, la PS5 è migliore delle precedenti PlayStation sotto quasi tutti gli aspetti.

Dalle caratteristiche tecniche alla gamma di giochi prevista, sappiamo che l’evoluzione delle console di nuova generazione arriva sempre con miglioramenti. La tecnologia su cui gira la playstation è praticamente la stessa che alimenta e consente ai siti di casinò italiani, ai siti di film in streaming e ai giochi d’azione come Fortnight di funzionare senza sforzo senza ritardi o interruzioni. Quindi, diamo un’occhiata ad alcune delle caratteristiche della PS5 e vediamo se il suo potenziamento è degno di nota.

Prima di tutto, ci sono due modelli di PlayStation 5: la PS5 e la PS5 Edizione Digitale. Le due principali differenze tra i due sono semplicemente il lettore Blu-ray Disc 4K UHD e il prezzo. Entrambi i modelli hanno tre porte USB, possono riprodurre la maggior parte dei software PS4 e supportano l’audio 3D.

La console di gioco

La PlayStation 5 rappresenta la nuova generazione per il mondo dei videogiochi. Questa versione è dotata di console che permettono di giocare ai giochi delle serie precedenti. Ha anche una grafica migliore e supporta frequenze di aggiornamento elevate, dando ai giochi un aspetto più fluido. Inoltre, per ogni gioco ci sono tutorial per aiutarti a raggiungere un obiettivo o una missione specifica.

Una nuovissima interfaccia utente

Prima di tutto, la PlayStation 5 ha un’interfaccia utente più semplificata rispetto alla PS4. In questa nuova versione, a differenza di tutte quelle passate, le applicazioni sono suddivise nelle sezioni “giochi” e “media”. La riga delle icone delle applicazioni nel menu di gioco è quasi la stessa dell’interfaccia PS4, ma quando selezioni un gioco, ora hai molte più informazioni a tua disposizione. Inoltre, puoi anche selezionare una delle tue ultime attività, cosa che ti permetterà di passare direttamente a una missione o a una modalità di gioco specifica.

Memoria

Per di più, l’SSD personalizzato della PS5 promette di offrire un tale progresso nella velocità di caricamento che potrebbe cambiare il modo in cui i giochi sono progettati. Ha 825 GB di memoria e una capacità di trasmissione di 5,5 GB/s, il che lo rende abbastanza veloce e consente un elevato livello di comfort all’utente. Non ci saranno, infatti, elementi come gli ascensori che nascondono il caricamento dei livelli sullo sfondo.

Il joystick

Il controller introduce una serie di nuove funzionalità che potrebbero renderlo l’aspetto più interessante della PS5. Ha grilletti adattivi che possono simulare diverse resistenze, e servono ad esempio per aggiungere forza quando si tira un arco. È anche il primo controller Sony con una porta USB-C.

Inoltre, il DualSense è la parte migliore della PS5. Non è solo l’aspetto del DualSense a essere nuovo. Il suo rumore classico è stato sostituito da un segnale tattile, che ti darà diversi livelli sensibili di risposta. Il DualSense ha anche un microfono integrato oltre ad un altoparlante, ma c’è sempre un jack per cuffie da 3,5 mm, dove puoi collegare un auricolare se preferisci.

E se vuoi accedere alle notifiche, alle impostazioni o ad altre particolari sezioni, premi il pulsante PlayStation sul DualSense: entrerai nel menu del Centro di controllo e potrai raggiungere lo scomparto che ti interessa.

In conclusione, la PS5 è in qualche modo simile alle versioni precedenti della PlayStation, ma ci sono diverse importanti differenze che la fanno risaltare. Inoltre, i miglioramenti forniranno anche effetti più realistici negli ambienti di gioco, come per esempio i riflessi nelle finestre, rispetto alle versioni precedenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS